Update sul mercato

ben_wallaceBen Wallace torna a Detroit, “Big Baby” Davis ri- firma con i Boston Celtics, Boozer e Iverson sotto i corteggiamenti di molte franchigie e LeBron pensa sul rinnovo.

Dopo una breve parentesi a Chicago e le ultime due stagioni nei Cleveland Cavaliers, Ben Wallace (38 anni) ritorna a casa. Il due volte miglior difensore (04/05 e 05/06) ha trovato un accordo con la franchigia del Michigan con un contratto da 1,3 milioni di dollari (il minimo salariale).

Dopo un gran finale di stagione, dovuto anche all’infortunio di Kevin Garnett, Glen Davis (28 anni)  ha deciso di ri-firmare con i Boston Celtics per altri 2 anni. Celtics che hanno recentemente messo sotto contratto anche il centro Shelden Williams (24 anni).

 

 

Ko in casaChi invece è ancora senza squadra è Allen Iverson (34 anni). L’ex Sixers, dopo aver rifiutato le offerte dei Clippers e dei Grizzlies, è tornato d’interesse in quel di Miami dove ha avuto diversi contatti con Pat Riley. L’agente di A.I ha annunciato anche l’interesse da parte di Houston, Indiana e Oklahoma City.

 

Un altro giocatore particolarmente ricercato in quest’estate è il lungo degli Utah Jazz Carlos Boozer (28 anni); dopo Chicago adesso anche i campioni in carica dei Los Angeles Lakers stanno lavorando per poterlo schierare insieme a Pau Gasol nella prossima stagione,

 

 

lebronjamesChiudiamo parlando del Re, LeBron James (24  anni). L’estate del 2010 lo vedrà free-agent ed è noto a tutti l’interesse dei New York Knicks nei suoi confronti. Ultimamente LBJ ha dichiarato che non è ancora sicuro al 100% di prolungare con i Cavs: “Nel 2006 ho firmato con l’opzione di essere ceduto”. LeBron ha anche parlato a riguardo del famoso video della schiacciata subita al suo camp: “Non ho mai detto di far confiscare il nastro. Nel basket succedono ogni giorno questi gesti e Jordan Crawford è un ottimo giocatore.”

F.Bertoli

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B