Gimme 5: SG

Best Of SGEccoci al ruolo più caldo, quello più  affascinate, quello che in passato ci regalò giocatori/bombardieri immensi come George Gervin, Alex English e logicamente Michael Jordan. Ecco i Top 5!

 

 

 

 

 

kobe-bryant 1) Kobe Bryant (31 anni, Los Angeles Lakers): Oltre che la miglior giocatore del decennio potrebbe essere definito anche la miglior guardia del periodo in questione. Solo per gli appassionati delle statistiche dal 1999 sempre presente in uno dei tre migliori quintetti dell’anno, sempre da quel periodo per 9 volte nel miglior quintetto difensivo, sempre convocato all’All Star Game, 4 titoli Nba, 6 finali giocate, MVP della lega nel 2008, MVP delle finali la scorsa stagione. Giocatore immarcabile, buon tiratore da tre, adesso il mamba si è scoperto anche uomo squadra facendo un ulteriore passo avanti, forse quello che gli mancava per avvicinarsi ulteriormente al suo idolo MJ.

 

Copia di Dwyane Wade 2) Dwyane Wade (25 anni, Miami Heat): arrivato nella lega nel 2003 poco pubblicizzato si è capito ben presto che questo giocatore sarebbe diventato una star nell’NBA. Movimenti ghepardeschi, grande uno contro uno specie in avvicinamento, atletismo fuori dal comune micidiale dai 5 metri , meno dall’arco dei tre punti anche se la scorsa stagione ha dimostrato di esserci anche li. Anche in difesa riesce a far valere le sue doti fisiche, specie nei recuperi e nelle stoppate. Incredibile la serie finale del 2006 dove riuscì a far ammattire la difesa dei Dallas Mavericks con i suoi continui uno contro uno.

 

 

ray-allen.p1 3) Ray Allen (33 anni, Boston Celtics): Se volete insegnare a qualcuno il movimento di tiro in uscita dai blocchi prendere il vocabolario del basket ed aprirlo alla pagina Ray Allen, in questo fondamentale semplicemente unico ed imprendibile. Dopo le buone stagioni a Milwaukee, dove centra una finale di Conference nel 2001, e in maglia Sonics, eliminato dai futuri campioni Spurs nel 2005, messo in una grande squadra come i Celtics 2008 centra il titolo. Dotato anche di un buon uno contro uno e discreto passatore, anche se sottovalutato in questo fondamentale, con gli anni ha trovato la sua dimensione dietro la linea dei tre punti, se poi il “Mamba” muove la lingua, allora quella sera siete finiti.

 

Combattente W Vs Sacramento 4) Allen Iverson (34 anni, Memphis Grizzlies): Per descriverlo basterebbe dire che gioca guardia nella lega più dura del mondo con una gamma di tiri in avvicinamento al canestro incredibili partendo da 178 cm di altezza. Per non parlare del cross-over da far venire il mal di testa e della durezza fisica e di spirito che lo hanno portato a diventare probabilmente il miglior realizzatore degli ultimi dieci anni. MVP della lega nel 2001, anno in cui riuscì praticamente da solo a portare in finale una squadra di poco talento come i Philadelphia 76ers di coach Brown, trovando sulla sua strada i migliori Shaq e Kobe del periodo. E comunque di quella serie per definire “The Answer” basterebbe rivedersi gara 1, qualcosa da raccontare ai posteri, definita da Federico Buffa:” La miglior prestazione singola in una partita di finale di sempre”.

 

2004425533 5) Emanuel Ginobili (San Antonio Spurs): entrato in punta di piedi nella lega nella stagione 2002/2003, anche per un iniziale rapporto difficile con coach Popovich, già nel suo primo anno si è capito che tipo di giocatore fosse. Grande penetratore con la sua mano mancina, tiratore efficacissimo dall’arco, difensore notevole. Quando lui manca il gioco degli Spurs, di Tim Duncan…., manca di  fluidità e imprevedibilità. Da ricordare la stagione 2004/2005 quando giocò una serie finale contro i Pistons semplicemente fantastica.

 

 

 

 

 

Marco Abbati

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B