Knicks-Cavaliers 91-100

8676a66765844b5979077132b8192341-getty-90040777nb032_cavaliers_knicks_nb001_rockets_knicks Basta un grande quarto di “Choosen One” agli ospiti per archiviare la pratica; James omaggia al meglio il suo unico passaggio stagionale nella Grande Mela con una prestazione magistrale. Per New York si salva solo il Gallo.

PARTITE DELLA NOTTE

New York Knicks – Cleveland Cavaliers 91-100 (21-40; 40-63; 58-77)

Knicks: Chandler 11, Gallinari 17, Lee 21, Duhon, Hghes 18, Jeffries, Harrington 14, Douglas 2, Milicic 2, Hill 6, Landry ne, Robinson ne.
All. D’Antoni

Cavaliers: James 33, Hickson 6, O’Neal 7, Parker 7, Williams 12, Varejao 8, Ilgauskas 9, West 3, Gibson 11, Moon 4, Green ne, Jackson ne.
All. Brown

Italian Job: Gallinari 17 (1/2, 4/8, 3/3), 2 rimb, 1 ass

Top performance:
Rimbalzi: Varejao 14 (5 off, CLE)
Assist: Duhon 8 (NYK)
Recuperi: Chandler 4 (NYK)
Palle perse: James 7 (CLE)
Stoppate: Varejao 2 (CLE)

Mvp: LeBron James 33 pt (10/13, 2/4, 7/9), 8 rimb, 9 ass, 3 recuperi

Cronaca:
Pronti via e LeBron James realizza 10 punti (su 22) nei primi 7′ di gara, i Knicks con Hughes cercano di stare a ruota (15-22). Il Gallo parte in quintetto base e lascia il campo dopo 10′ con 3 punti a referto 1 fallo, poco coinvolto in attacco.
La difesa di coach D’Antoni negli ultimi 2’ entra in black-out ,gli ospiti dilagano con Ilgauskas e James che chiude il primo quarto con: tripla sulla sirena che da il + 19 (21-40) e 19 punti più 5 assist a referto!

Il secondo quarto si apre con LBJ in panchina e con Boobie Gibson che da il massimo vantaggio con la tripla (21-44) dopo 3’. New York totalmente spaesata in attacco, dove Harrington cerca di limitare i danni e con D’Antoni che chiama disperatamente time-out su time-out per cercare di scuotere i suoi. Torna in campo Gallinari ma la musica non cambia, Gibson ha la mano caldissima (3/3 da 3) e scrive il nuovo massimo vantaggio (25-51) con ancora 7’23” dalla sirena di metà tempo. Torna segnare Danilo (tripla e 2/2 dalla lunetta) e con qualche guizzo di Jordan Hill i padroni di casa provano una timida rimonta (40-58 a -1’40”). Primo tempo che si chiude sul 40-63 Cavs, 21 (7 ass) per il “King” mentre 8 per DG8.

Terzo quarto che vede i Knicks più agguerriti con David Lee, firmando un break di 11-4 che porta gli uomini di D’Antoni sul 53-69 dopo 4’ di gioco. Cavs non ancora ingranati e quindi palla al #23 che semina il panico e falli in ogni entrata, raccogliendo così punti dalla lunetta. Partita che comunque resta sempre in mano agli ospiti che chiudono sul +19 (58-77) il terzo periodo, James a quota 28.

Ultimo quarto che non ha più niente da dire, i Knicks arrivano a -9 (82-91) ma subito Williams e James richiudono la questione per poi amministrarla.Si chiude 91-100 il match al SG  , LeBron chiude con 33 punti la sua unica apparizione stagionale a NY .
Per i Knicks tutto storto, dalle percentuali dal campo (44%) ma soprattutto per l’atteggiamento dei giocatori, Harrington su tutti che, prima convoca la riunione giocatori negli spogliatoi, e poi in campo un autentico disastro. Danilo migliore dei suoi, 17 punti per lui e l’unico con un linguaggio del corpo non rassegnato, interessante l’abbraccio tra l’ex Milano Choosen One a fine match.

Highlights:

F.Bertoli

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B