Magic – Cavaliers 93-102

ddb9bb238af5ec77d579b64fbe9dcaaf-getty-90040817fm006_cavs_magic Vendetta compiuta per i Cleveland Cavaliers che, con una prestazione superba in difesa e il ritrovato Mo Williams in attacco, hanno espugnato il campo dei Magic del solo Vince Carter. James solido, Shaq solo 10 punti, ma tanta sostanza in difesa su Howard.

PARTITE DELLA NOTTE

Orlando Magic – Cleveland Cavaliers 93-102 (28-35; 51-66; 68-88)

Magic: Barnes 8, Bass 8, Howard 11, Carter 29, Nelson 19, Gortat 6, Pietrus, Redick 10, Williams 2, Anderson ne, Johnson ne, Lewis ne
All. Van Gundy

Cavaliers: James 36, Hickson 9, O’Neal 10, Parker 9, Williams 28, Varejao 3, Moon, Gibson 3, Ilgauskas 4, Green ne, Jackson ne, Karlo ne
ALL. Brown

Top performance:
Rimbalzi: James 8 (2 off, CLE)
Assist: Williams 6 (CLE)
Recuperi: Parker 3 (CLE)
Palle perse: James 4 (CLE)
Stoppate: O’Neal 2 (CLE)

Mvp: LeBron James 36 pt (11/20, 2/3, 8/9), 8 rimb (2 off), 4 ass

Cronaca:
Se vogliamo era il match più atteso dai tifosi e dai giocatori dei Cavs e LBJ non ha deluso. Ospiti sempre al comando delle operazioni con James che si esalta su entrambi i fronti di gioco, Shaq che malgrado i 10 punti "porta a scuola" Dwight Howard con la difesa e (finalmente) torna a farsi vedere Mo Williams. La difesa è stata la chiave di tutto il match, Orlando nel primo tempo si è letteralmente aggrappata al rientrante e positivo Vince Cartet ma nel terzo periodo non è più riuscita a concretizzare le solite soluzioni offensive condite anche con molti errori dal campo (chiuderanno con dal campo); gli ospiti non si sono fatti pregare e il duo Williams-James ha confezionato il break che ha consentito agli uomini di Brown di chiudere a +20 la terza frazione. Padroni di casa che provano a rientrare ma a metà 4° periodo “The King” realizza un forzatissimo fade-away dall’angolo segnando il 74-94 per i Cavaliers. 

Highlights:

 

F.Bertoli

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B