Boston: torna Davis, Ainge pensa Iverson

iverson-davis La notizia è di oggi, non ci sono ancora basi vere e proprie ma il GM dei Celtics sta pensando seriamente ad inserire nel roster, già competitivo, un’altra superstar del calibro di A.I, il problema però è dove metterla. Intanto Doc Rivers potrà ri-usufruire dei servigi di Glen Davis.

NEW YORK: IPOTESI McGRADY

VIDEO: ARTEST IN MUTANDE!

Il “Boston Herald” ha recentemente accostato il nome di Allen Iverson (34 anni) ai Boston Celtics, dove è risaputo che il GM dei verdi Dannie Ainge è un suo grandissimo estimatore: “Abbiamo discusso tra di noi a riguardo di Allen ma non abbiamo trovato un accordo, per’ ora” ha dichiarato lo stesso Ainge aggiungendo: “Con il suo agente non abbiamo ancora parlato”.

Il problema più che salariale, Iverson era andato ai Grizzlies per $3.1 milioni, ma sotto l’aspetto tattico: il figlio di Hampton vuole giocare e possibilmente titolare, a Boston nel suo ruolo c’è un suo ex rivale come Ray Allen che a sua volta ha come sostituto Eddie House. Rondo non lo smuove nessuno e Marquis Daniels sta giocando una discreta stagione.

Il capitano Paul Pierce però non disdegnerebbe l’arrivo dell’ex guardia dei Denver Nuggets: “E’ un giocatore superlativo ma soprattutto una grande persona, non ho altro da dire”

Iverson è momentaneamente a spasso e le sue destinazioni sono sempre più incerte; dopo il “no” di New York, in lizza per l’ex Georgetown rimane ancora Charlotte e Denver, dove però l’interesse non è molto palpabile.

Ritorno di Davis
Intanto buone notizie per coach Doc Rivers, Glen “Big Baby” Davis (23 anni) è di nuovo arruolabile. L’ex LSU si era infortunato al pollice in un diverbio con un amico nella pre-season, perdonato dalla società adesso è pronto a tornare in campo dopo aver chiuso la passata stagione da protagonista.

F.Bertoli

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B