Artest e il drink dell’intervallo

artest L’ala dei Lakers ha ammesso di aver bevuto un alcolico nell’intervallo di un match giocato ancora ai tempi dei Chicago Bulls e poi (tanto per cambiare) si rinomina come miglior difensore del globo cestistico.

PARTITE DELLA NOTTE

Confessione shock di Ron Artest (30 anni), a quasi 10 anni dall’accaduto ha raccontato a Sporting News: “Ho bevuto durante l’intervallo di una partita quando giocavo con i Chicago Bulls” ha proseguito con “Ero nello spogliatoio, ho preso e sono andato al negozio di liquori che stava vicino al palazzetto e poi ho bevuto molto”.

Artest fu scelto al Draft del 1999 dai Bulls con i quali giocò fino al 2002, in quel periodo suo compagno di squadra era Brad Miller, al quale i giornalisti hanno chiesto se le parole di Ron erano vere o delle “bombe” che Artest è solito sparare, ecco la risposta del lungo dei Bulls: “chi conosce Ron? Non sai mai cosa aspettarti da lui”.

L’ala dei Lakers invece, a proposito del suo rendimento offensivo, ha attaccato i giornalisti che lo incolpavano di non segnare abbastanza: “Qui non serve segnare, qui vogliono la difesa e io sono la difesa! Non c’è nessuno che difende sulla palla meglio di me”.

F.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B