J.J nel mirino di NY, L.Brown verso L.A?

bar-jj L’head coach dei Bobcats ha ricevuto una forte offerta per allenare i Clippers nella prossima stagione, New York mira all’ala degli Hawks per l’esatate intanto a Phila Eddie Jordan continuerà fino a fine stagione e Matt Barnes parla del duello con Kobe.

PARTITE DELLA NOTTE

I New York Knicks stanno pensando al futuro, dopo avervi accennato ieri l’interesse verso l’ex centro dei Nuggets Marcus Camby (35 anni), la compagine della Grande Mela ha messo gli occhi sul leader degli Atlanta Hawks, Joe Johnson (28 anni).
Coach Mike D’Antoni lo conosce molto bene in quanto ha avuto l’opportunità di allenarlo ai tempi di Phoenix ed è innamorato del suo gioco; il problema è la concorrenza, infatti i Knickerbocker sognano LeBron James ma J.J è ambito anche da Chicago e L.A sponda Clippers e di certo il prodotto di Arkansas non starà ad aspettare le mosse di New York. In questa stagione Joe viaggia a 21.5 punti, 4.7 rimbalzi e 4.7 assist.

L.A Clippers: Brown per il futuro
I Clippers dal canto loro vogliono essere protagonisti nella prossima stagione: il ritorno, o meglio, l’esordio vero di Blake Griffin e le forti ambizioni di mercato (LBJ su tutti), ma il primo tassello sarà l’allenatore e il GM Mike Dunleavy avrebbe individuato in Larry Brown l’uomo ideale per il ritorno dei cugini dei Lakers ad alti livelli. A riportare la notizia il sito SI.com, aggiungendo che se Michael Jordan dovesse decidere di mandare via l’ex coach dei Sixers, Brown sarebbe già pronto per la California.

Philadelphia: Jordan resta..
I Sixers stanno disputando una stagione ben al di sotto delle previsioni e tra gli imputati principali coach Eddie Jordan ha le sue responsabilità: non è mai riuscito a trovare un sistema di gioco adatto ai giocatori, l’uso a correnti alterne di Elton Brand non ha facilitato il suo lavoro e la Princeton Offense è stata più un calvario che un arma.
Il Gm Ed Stefanki ha deciso che Jordan non sarà esonerato e che la decisione sul suo futuro sarà presa a fine stagione.

Barnes Vs Bryant, parla Matt
Sicuramente il duello che ha più entusiasmato tra Orlando e L.A Lakers è stato tra Matt Barnes e Kobe Bryant, i quali non si sono di certo risparmiati l’un l’altro, a parlare è stato l’ex Suns: “Non ho problemi a giocare duro, lui mi ha tirato tre gomitate e io ho reagito! Kobe è il migliore e fa quello che vuole quando vuole e tu non devi farti battere, soprattutto sotto l’aspetto mentale”.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B