RJ basta Spurs? Rivers parla di Sheed

RJ-wall L’ex Nets smentisce di lasciare il Texas a fine stagione ma resta un’incognita, Rivers risponde alle critiche su Wallace mentre a Minnesota Milicic vorrebbe rimanere anche nella prossima stagione

PARTITE DELLA NOTTE (12/4/10)

Dopo aver rinnovato Manu Ginobili (32 anni) gli Spurs potrebbero perdere colui che arrivò come vice dello stesso argentino, Richard Jefferson (30 anni).
L’ex Bucks ha smentito le voci che lo davano via da San Antonio dopo il match perso dagli stessi Spurs a Phoenix: “Le decisioni vengono prese a fine stagione, io non h intenzione di uscire dal contratto che mi lega agli Spurs” aggiungendo “Può essere che vinci l’anello e cambi squadra come uscire al primo turno e restare. .
Già, i conti si fanno alla fine ma per molti addetti ai lavori Richard lascerà il Texas appena la stagione di Duncan & co. finirà; Jefferson ha firmato un contratto che lo lega per 5 anni alla compagine texana e nella prossima stagione percepirebbe $15 milioni. La sua stagione non è stata di certo all’altezza delle aspettative: 12.1 punti, 4.4 rimbalzi e 2.0 assist, San Antonio e lo stesso Popovich si aspettavano molto da RJ che non ha mai dato l’idea di essere ben amalgamato nel sistema nero-argento. La fortuna degli speroni è stato il super ritorno di Ginobili che ha conseguentemente spedito il prodotto di Arizona al ruolo di 6° uomo.

Boston: Rivers su Sheed
In una stagione di alti ma soprattutto bassi, i Boston Celtics si appropinquano a disputare i Playoff per la terza volta consecutiva e il mirino si punta sull’acquisto più rilevante della scorsa estate, Rasheed Wallace (35 anni) assai discusso in questa season.
Le cifre parlano chiaro: 9.1 punti e 4.1 rimbalzi in 22’ di gioco ma l’aspetto che fa innervosire è, come lo chiama Flavio Tranquillo, il “regale disprezzo” che ha nelle partite. Doc Rovers è intervenuto per difendere l’ex Blazers: “Sheed verrà giudicato nei Playoff. Conosciamo il suo potenziale e le sue attitudini. Se giocherà dei grandi Playoff allora non si potrà dire che è stato un brutto acquisto o che non ha dato il suo contributo”.

Minnesota: Milicic ci ripensa e vuole restare
Oggetto del mistero a New York dove fu silurato al primo allenamento, Darko Milicic (25 anni) aveva espresso più volte il desiderio di andarsene dall’NBA ma dal quando veste la casacca dei T-Wolves qualcosa è cambiato.
In primi i suoi numeri: 6.5 punti, 4.8 rimbalzi, 1.5 assist in 25’ di impiego, toccando anche un season-high di 16 punti per due volte!
Darko ha dichiarato: “Mi piace qui! Ho ritrovato il mio gioco e mi sento bene, E’ vero, non ho fatto nulla di speciale per meritarmi il rinnovo ma non si sa mai. In NBA tutto può succedere magari posso restare qui come cambiare franchigia”.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B