Wade resta all’80%, Lee vuole solo NY

wade-lee La superstar degli Heat è intenzionata a restare in Florida ma vuole un team competitivo. La guardia ex Sixers e la compagine del Wisconsin stanno trattando per il rinnovo di contratto, free-agency permettendo, intanto a New York il lungo dichiara amore eterno verso i Knicks.

PLAYOFFS2 2010

Impegnato con i suoi Heat al primo turno dei Playoffs contro i Boston Celtics (Boston guida la serie per 2-0), Dwyane Wade (27 anni) ha fatto capire che può andarsene come restare, ma se dovesse optare per la seconda possibilità ha esplicitamente chiesto all’owner Pat Riley dei rinforzi di rilievo.
Dopo il brutto K.O. in Gara2 la stella ex Marquette ha dichiarato: “Non ci sono grandi opportunità, ma solo piccole. Si deve mantenere sempre aperto il libro per le valutare le diverse opzioni e guardare altrove, ma io non faccio così”. L’obiettivo primario di mercato sembra l’ala grande dei Toronto Raptors Chris Bosh (26 anni), per il quale gli Heat sarebbero disposti a cedere il talentuoso ma altrettanto lunatico Michael Beasley (21 anni), mai ben digerito da “Flash” e coach Spoelstra.

Milwaukee: rinnovare Salmons è il primo obiettivo
I Milwaukee Bucks sono fortemente intenzionati a rinnovare John Salmons (30 anni) anche per la prossima stagione.
Dal suo arrivo in Wisconsin nello scorso febbraio, l’ex Bulls ha letteralmente dato qual cambio di marcia che ha consentito ai Bucks di centrare i Playoffs; 15.4 punti, 3.3 rimbalzi e 2.8 assist ad uscita per lui.  Il problema è l’intenzione del giocatore il quale, tramite il “The Racine Journal Time”, fa sapere che prima di rinnovare con i Bucks vorrebbe dare un’occhiata al mercato estivo che lo vedrà tra i giocatori liberi.

New York: Lee vuole restare
La Grande Mela sarà sicuramente sotto i riflettori di questo mercato estivo: a parte gli obiettivi già dichiarati, la società deve affrontare anche la questione in merito al futuro di David Lee (26 anni), free agent. Il prodotto di Florida ha recentemente rilasciato un’intervista al “New York Post” dove senza usare mezzi termini ha spiegato dove vorrebbe giocare: “Amo New York, amo i tifosi e la città! Ho passato qui cinque anni stupendi e vorrei tanto rimanere anche nella prossima stagione”.
Senza ombra di dubbio Lee è stato (alla pari col nostro Gallo) il miglior giocatore della compagine allenata da Mike D’Antoni sia sotto l’aspetto carismatico che tecnico, chiudendo la stagione 2009/10 con cifre da capogiro: 20.2 punti, 11.7 rimbalzi e 3.6 assist ad uscita.
I primi a cercarlo sono stati i New Orleans Hornets, convinti che, se dovesse restare CP3, Lee sarebbe il partner ideale.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B