Nash non si allena, operazione per Bynum

nash-bynum Il playmaker dei Suns ha saltato l’allenamento di domenica per essere al meglio stanotte contro gli Spurs, mentre il centro dei Lakers potrebbe operarsi. Per l’head coach dei Nuggets complicazioni con le cure, infine la programmazione di SKY Sport per la settimana

PLAYOFFS: SEMIFINALI DI CONFERENCE

Steve Nash (36 anni) ha deciso di non allenarsi domenica per lasciare a riposo l’anca destra: “Sto migliorando, ogni riposo è sforzo in meno, fa solo bene” ha dichiarato il canadese.
Niente paura per i tifosi dei Suns, Steve sarà regolarmente in campo nella semifinale di conference contro i San Antonio Spurs; ecco le parole di coach Alvin Gentry in merito al problema del suo playmaker e alla serie che i suoi Suns andranno ad affrontare: “Ci aspetta una serie molto dura! Il problema di Steve? Se fosse una cosa seria non sarei così tranquillo, gli ho concesso la giornata libera per fa sì che si riposasse”, coach Gentry ha anche evidenziato i progressi di Robin Lopez: “Si allena duramente e in questa serie ci tornerà molto utile, abbiamo bisogno del suo contributo e lui dovrà essere al massimo”.
Stanotte andrà in scena Gara1 della serie tra Phoenix e San Antonio.

Los Angeles: operazione per Andrew Bynum?
Malgrado la vittoria, seppur sudata, in Gara1 contro gli Utah Jazz, i Los Angeles Lakers sono col fiato sospeso per le condizioni fisiche del loro centro Andrew Bynum (22 anni).
Il nativo del New Jersey ha una microfrattura la menisco del ginocchio destro e si sta ipotizzando un’operazione per rimediare all’infortunio: “Non ne ho bisogno, posso giocare” ha dichiarato il giocatore al termine di Gara1. Di parere opposto la Orange County Register che ha espressamente detto che il giocatore necessita di un intervento onde evitare che il problema si aggravi. Nella vittoria per 104-99 sugli Utah Jazz Bynum ha realizzato 8 punti con 10 rimbalzi in 25’ di gioco.

Denver: Karl e le complicazioni nella cura
Stagione da dimenticare per i Denver Nuggets: eliminati al primo turno dagli Utah Jazz e spogliatoio pari ad uno zoo senza la presenza di George Karl.
L’ex coach dei Bucks, vittima si un cancro alla gola e al collo, si sta sottoponendo alle varie cure prescritte ma sono sorte delle complicazioni; infatti vi è presente un coagulo di sangue nella gamba destra. A far sapere a notizia è stata la compagna di George, Kim Van Deraa, la quale ha scritto sul suo blog che nell’ultimo fine settimana il suo compagno è stato ricoverato in ospedale per curarsi dal coagulo.
Van Deraa scrive anche che i medici hanno reinserito un filtro nell’addome di George, il quale impedisce la formazione di coaguli che viaggino verso il suo cuore o ai polmoni.

Programmazione SKY

Data Game Match
3/5 1 PHX-SAS
4/5 1 ORL-ATL
5/5 2 PHX-SAS
6/5 2 ORL-ATL
7/5 3 SAS-PHX

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B