Obama: “LeBron vieni da noi!”

Obama Il primo cittadino americano ha voluto dire la sua in merito al destino del “Choosen One” e senza mezzi termini lo ha invitato nella sua Chicago, ma dal New Jersey arrivano forti tentazioni e a Cleveland Brown saluta.

PLAYOFFS: FINALI CONFERENCE

Mancano ancora 37 giorni alla data più attesa dell’anno, 1 luglio, il giorno in cui LeBron James (25 anni) diverrà free-agent.
Subito dopo la cocente eliminazione dei Cavaliers al 2° turno dei Playoffs per mano dei Boston Celtics, la stampa nazionale impazziva su cosa volesse fare LBJ; New York, New Jersey, Los Angeles sponda Clippers e Chicago sono state le mete disegnate dai media.

Recentemente, in merito al futuro del nativo di Akron, è intervenuto men che meno il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che in un’intervista rilasciata a Marv Albert della TNT (proprio sul campo da pallacanestro presente all’interno della Casa Bianca), ha fatto della propaganda per la sua squadra dl cuore, i Chicago Bulls: “Non voglio interferire sulle scelte dei Bulls e su quella di LeBron, ma con un nucleo solido composto da Derrick (Rose, ndr) e Joakim (Noah, ndr), lui potrebbe fare molto bene!”

Obama ha parlato anche della situazione di James: “Lui ha bisogno una struttura dove deve trovarsi a suo agio e avere feeling con allenatore e compagni. Se non dovesse più farcela, lo farà da un’altra parte”
Infatti nei giorni passati si parlava molto dell’arrivo nella città del vento sia di LeBron che del coach John Calipari, a quanto pare gradito dal giocatore come allenatore.
A fermare l’entusiasmo dei tifosi rosso-neri è stato John Wall (21 anni) il quale ha dichiarato che molto difficilmente Calipari lascerà il mondo del College basket ma soprattutto Kentucky.

Infine il Presidente ha paragonato il “King” al suo diretto avversario, Kobe Bryant: “Penso che quello che succederà a LeBron sia lo stesso che è accaduto a Kobe (Bryant, ndr): prima con Shaq e poi Pau, ovvero avere una squadra costruita intorno con la quale vincere e penso che è quello che necessità James”.

Intanto vi mostriamo qualche battuta del Presidente Obama:

 

Sempre tornando al futuro di James, sembra che il rapper Jay-Z sia la chiave di volta per l’arrivo nel New Jersey del futuro #6, mentre il neo proprietario Prokhorov si dice molto ottimista per il mercato estivo.

500px-Mike_Brown_NBA_cropped Chiudiamo parlando dei Cleveland Cavaliers che oggi hanno ufficialmente esonerato l’head coach Mike Brown dopo 5 stagioni.
Brown ha collezionato due Finali di Conference (2006, 2009) e una Finals nel 2006 (persa 4-0 Vs SAS).

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B