Johnson ai Nets, Wall firma con la Reebok

johnson-wall Il Sergente torna su una panchina NBA e niente meno che su quella dei Nets, un ottimo punto di partenza per la compagine del russo Prokhorov, intanto la Reebok punta sulla guardia dei Wildcats come testimonial. Grant Hill resta a Phoenix.

PLAYOFFS: FINALS!

Avery Johnson torna a sedersi su una panchina NBA dopo l’avventura conclusa nella stagione 2007/08 alla guida dei Dallas Mavericks, con i quali raggiunse anche le Finals del 2006 (perse 4-2 contro i Miami Heat)
L’ex playmaker dei San Antonio Spurs ha accettato  di allenare per la prossima stagione i New Jersey Nets ed ecco le sue parole rilasciate ad “NBA On Yahoo”: “Ci sarà da lavorare molto, sarà dura ma sono pronto per questa avventura”.
Il “Sergente” è stato corteggiato da quasi tutte le franchigie NBA a partire dai Philadelphia 76ers, passando per i New Orleans Hornets per arrivare addirittura ai Cleveland Cavaliers.
I Nets vengono dalla peggior stagione della loro storia, chiusa col record di 12 vittorie e 70 sconfitte e coach Johnson ci ha anche scherzato su: “A vederli, a prima vista, non sono un gran ché ma sono molto fiducioso che ci riscatteremo”.

Reebok: firmato Wall!
Dopo il ritiro di Allen Iverson e con Yao Ming fermo ai box tutta una stagione, la Reebok aveva come unico testimonial di rilievo il nostro Danilo Gallinari, ma dalla prossima stagione potrà vantare nella sua squadra uno dei rookie più promettenti: John Wall (20 anni).
La guardia dei Kentucky Wildcats ha raggiunto un accordo di 5 anni per un totale di $25 milioni, l’obiettivo RBK è quello di poter avere in Wall il sostituto di “The Answer”, il quale portò il marchio britannico alle stelle. Se siete tifosi del #11 non perdetevi il Draft 2010 che si terrà il 24 giugno in quel di New York, cliccando qui potete osservare il “Mock Draft” degli esperti.

Phoenix: Hill resta
Grant Hill (37 anni) è stato senza dubbio uno dei protagonisti di questi Playoffs per i Phoenix Suns, vista ormai l’età Grant ha deciso di optare per un altro anno di contratto con la compagine dell’Arizona.
In questa stagione l’ex Pistons ha viaggiato con 11.3 punti e 5.5 rimbalzi, quest’ultimo dato assai rilevante in quanto si tratta del massimo fatturato a rimbalzo dal 2002/03 e massimo di bottino (445 rimbalzi catturati)  in una stagione dal 1990. Nella post-season 9.6 punti e 5.8 rimbalzi con una difesa sinuosa su Kobe Bryant. Come disse Federico Buffa: “Come si fa a non commuoversi davanti a quest’uomo”.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B