Artest sfida Durant, che svia l’MVP

Ron-Artest-Kevin-DurantIl leader dei Thunder tralascia i pronistici mentre l’ala dei Lakers lo attende ai Playoffs. Denver cerca di chiudere per Carmelo Anthony, mentre i Bulls ci provano con Dampier. Miami inizia i tagli.

VIDEO: KOBE SCEGLIE…MJ!

PRE-SEASON: NOWITZKI E’ GIA’ DA 30, SI VEDE GRIFFIN!

Come trascritto qualche giorno fa, Kevin Durant (23 anni) è stato nominato da i GM NBA come prossimo MVP, snobbando totalmente LeBron James, ma il fenomeno dei Thunder non vuole pensarci: “Li ringrazio, fa piacere ma il mio obiettivo quest’anno è semplicemente quello di continuare a migliorare e portare la squadra più in alto possibile”.
KD e i Thunder sono pronosticati anche come primo avversario dei Los Angeles Lakers nella Western Conference, Lakers dove Ron Artest (31 anni), in una recente intervista per hoopshype.com ha lanciato la sfida: “Durant? Se non ti chiami Ron Artest non lo puoi fermare!”. All’ex Rockets sono rimaste negli occhi le giocate della stella dei Thunder negli scorsi playoffs e quest’anno non vuole concedergliele.

PILLOLE DI MERCATO
– I Denver Nuggets si sono informati in questi giorni per portare in Colorado Tayshaun Prince (30 anni) e Rip Hamilton (32 anni), mossa che sta a voler dire come i Nuggets vogliano liberarsi di Carmelo Anthony (27 anni), il quale tace pero ora.
– I Miami stanno rifinendo il roster in quanto hanno a disposizione ben 20 giocatori, e sembra che il il primo a farne le spese possa essere il rookie De’Shaun Butler (20 anni), ancora alle prese con la riabilitazione del ginocchio destro infortunatosi alle Final 4 di NCAA.
– I Chicago Bulls stanno cercando di convincere il centro Eric Dampier (35 anni) ad unirsi a loro, visto il lungo stop a cui è destinato Carlos Boozer.

CUIROSITA’
– Il Commisioner NBA David Stern ha fatto sapere che la stagione che a breve comincerà potrebbe essere forse la migliore di sempre : “Quest’anno in campo ci saranno tantissime stelle con sfide davvero eccellenti. Non vedo buoni e cattivi, ma una somma di talento immenso e questo frà si che questa stagione possa entrare nella storia come uan delle più grandi di sempre”.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B