Italiani al comando, Kobe dice 33

Italians-KobePrima vera prestazione di rilievo di Chris Bosh in maglia Heat (35 punti) e vittoria convincente da parte degli uomini di coach Spoelstra che nei quarti centrali prendono la fuga, entrando nell’ultimo quarto con un pesante +23 (107-73). Bene James e Wade (20 e 17 punti) mentre i Suns non riescono a replicare i bombardamento di L.A, chiudendo con 5/19 dalla lunga distanza.
Terzo successo stagionale per i Toronto Raptors che nella notte hanno espugnato Philadelphia con un grande Andrea Bargnani (30 punti) che nell’ultimo quarto ha trascinato i suoi; anche i New York Knicks sono tornati al successo e lo hanno fatto sul parquet dei Sacramento Kings, 54 punti per la coppia Stoudemire-Gallinari (27 a testa), con l’ex Olimpia quasi chirurgico dalla lunetta con 16/17.
Boston e Lakers continuano la lo marcia vincente: i verdi hanno archiviato i Wizards (ancora senza John Wall) di uno spento Arenas (9 punti 3/11 dal campo)con tutto il quintetto base in doppia cifra, i campioni hanno sbancato Detroit con ancora una volta Kobe Bryant da 30 punti (33) a referto.
Mike Beasley (33 punti) decide il match tra i T-Wolves e i Clippers del duo Griffin-Gordon (26 e 30 punti) con un jumper a 2″ dalla sirena.
New Orleans e Dallas danno vita ancora una volta ad una partita agguerritissima e vinta di misura: padroni di casa che conducono per tutta la partita ma nel finale perdono colpi con gli sopiti che arrivano sul -1 (98-97) a 8″ dalla fine. Mavericks che hanno avuto la palla del sorpasso ma Dirk Nowitzki (29 punti) perde sanguinosamente la palla, a David West basta un tiro libero per congelare la vittoria e la rivincita. Chris Paul da 20 punti e 11 assist, mentre ottimo Marco Belinelli con 17 punti.
Non bastano i 33 di Derrick Rose ai Bulls per espugnare San Antonio di Ginobili e Parker (20 e 21 punti), ok i Thunder di Durant (14 punti) contro Houston come altrettanto fa Utah contro New Jersey.

INIZIATIVA: “SE FOSSI UN GM..”

Miami Heat – Phoenix Suns 123-96
MIA: James 20, Bosh 35, Wade 17, Arroyo 10, Haslem 8 (10 rimb), House 15
PHX: Hill 15, Turkoglu 10, Frye 14, Richardson 11, Nash 17, Dragic 11

Philadelphia 76ers – Toronto Raptors 86-94
PHI: Brand 27, Turner 11 (12 rimb), Holiday 17, Young 10
TOR: Weems 25, Bargnani 30, Evans 5 (14 rimb), Calderon 12

Italian Job: Bargnani 30 pt (11/15, 1/3, 5/6), 7 rimb, 1 ass, 1 stop

Boston Celtics – Washington Wizards 114-83
BOS: Pierce 23, Garnett 18, S.O’Neal 13, Allen 11, Rondo 12 (13 ass), West 12
WAS: Thornton 15, Blatche 10, McGee 8 (10 rimb), Hinrich 10, Young 20

Detroit Pistons – Los Angeles Lakers 90-104
DET: Prince 13, Daye 12, Stuckey 18
LAL: Odom 15 (14 rimb), Gasol 25 (12 rimb), Bryant 33

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Clippers 113-111
MIN: Beasley 33, Love 24 (14 rimb), Milicic 11, Ridnour 12, Brewer 14
LAC: Aminu 17, Griffin 26 (17 rimb), Jordan 11, Gordon 0, Bledsoe 10

Beasley game-winner!

New Orleans Hornets – Dallas Mavericks 99-97
NOH: Ariza 12, West 17, Okafor 13 (10 rimb), Belinelli 17, Paul 20 (11 ass)
DAL: Nowitzki 29, Chandler 10, Kidd 11, Terry 16

Italian Job: Belinelli 17 pt (3/6, 3/4, 2/3, 4 rimb, 1 ass

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 116-99
OKC: Durant 24, Ibaka 11, Krstic 11, Westbrook 21 (12 ass), Harden 10, White 12
HOU: Scola 26, Martin 19, Hill 10, Smith 12

Utah Jazz – New Jersey Nets 98-88
UTA: Kirilenko 15, Millsap 19 (15 rimb), Jefferson 16, Bell 15, Williams 23
NJN: Morrow 24, Humphries 8 (15 rimb), Lopez 17

San Antonio Spurs – Chicago Bulls 103-94
SAS: Jefferson 12, Duncan 16 (18 rimb), Ginobili 20, Parker 21, Hill 14
CHI: Deng 18, Noah 10 (14 rimb), Rose 33, Brewer 10, Korver 10

Sacramento Kings – New York Knicks 106-113
SAC: Landry 21, Evas 23, Head 13, Cousins 15 (10 rimb), Udrih 18
NYK: Gallinari 27, Stoudemire 27 (10 rimb), Felton 16, Fields 10, Chandler 13, Douglas 14

Italian Job: Gallinari 27 pt (1/3, 3/5, 16/17), 4 rimb

Top 10

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B