Melo: Knicks o niente, Barone alle corde

Melo-DavisAnthony delinea il suo futuro con una piccola sorpresa, ancora problemi in casa Clippers tra il proprietario e Davis, Memphis mira Wilson Chandler con Mayo sul piatto, Cuban lancia gli Heat.

PARTITE DELLA NOTTE (12/12/10)

In occasione del match di ieri tra i New York Knicks e i Denver Nuggets Carmelo Anthony (27 anni) nel post-partita ha delineato quello che sarà il suo futuro, confermando e sorprendendo: “Ormai è un tormentone che va avanti da mesi, tutti che appena mi vedono mi dicono “Dai Melo vieni a New York, abbiamo bisogno di te”, mi fa piacere essere così acclamato per rappresentare questa città ed è quello che voglio. Se non dovessi andare ai Knicks, penso che prolungherò con Denver”.
Melo è tornato in campo proprio al MSG contro i Knicks chiudendo si con 31 punti a referto ma anche con degli errori decisivi, come il passaggio diretto nelle mani di Raymond Felton e lo sfondamento ai danni di Danilo Gallinari (22 anni), sul Gallo ha parlato coach George Karl in merito ad una possibile trade che porterebbe l’ex Olimpia in Colorado: “E’ stato un argomento di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi, vediamo come si evolverà la situazione”.

L.A CLippers: Sterling Vs Davis
Se tolte le prodezze di Blake Griffin (21 anni) e la conferma di Eric Gordon (22 anni), la stagione dei Los Angeles Clippers is potrebbe definire come “siamo alle solite”; l’instabilità societaria si conferma tale e stavolta nel mirino vi sono l’owner Donald Sterling e il “BaroneBaron Davis (31 anni). In occasione dell’ultima partita, persa in casa contro i Magic, l’owner ha mostrato tutta la sua frustrazione nel vedere Davis in campo e non il rookie di buone speranze come Eric Bledsoe, commentando in modo pungente le azioni dell’ex Warriors: “Ma cosa sta facendo? Perché si è preso quel tiro? Non dovrebbe neanche giocare!”.
Il “Barone”, uno che non le manda sire, si è trattenuto commentando così le critiche  ricevute: “Non ho nulla da dire in merito, non voglio combattere battaglie inutili! So che è frustante avere tanto talento in squadra e non cogliere i risultati”:

ALTRE NEWS
– I Memphis Grizzlies hanno fatto sapere che sono molto interessati ai servigi di Wilson Chandler (23 anni) dei New York Knicks, per avere il prodotto di De Paul sarebbero disposti a cedere O.J Mayo (23 anni).
Mark Cuban deve sempre die la sua, malgrado sia proprietario della squadra che detiene la striscia vincente più lunga (11 W consecutive), ha dichiarato che i Miami Heat, in questo momento, sono la squadra più forte dell’NBA (8 W consecutive): “Stanno facendo davvero bene e si stanno guadagnando molto rispetto, io starei attento quando recupereranno i giocatori chiave (Mike Miller & Udonis Haslem, ndr).

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B