Pierce gela il MSG, Ginobili i Bucks!

Pierce-GinobiliCome l’anno scorso, il primo meeting tra i Knicks e i Celtics al MSG è stato deciso sul fil di sirena a favore Celtics, stavolta protagonista “P-Squadre” Paul Pierce (32 punti); Ray Allen segna la bomba del +3 (113-116) a 1’29” dalla sirena, poi il nostro Gallinari porta a casa un 2+1 a 50″, riportando il punteggio in parità, Stoudemire (39 punti, alla 9^ consecutiva sui 30 punti) ha avuto la palla del sorpasso (palla persa di Rondo) a 13″ ma il il suo jumper non è andato a segno, quindi Paul Pierce con 0″4 ha segnato il jumper decisivo. Giallo finale in quanto la tripla da centro campo di STAT è andata a segno, ma a tempo già scaduto.

Altro finale thriller simile a San Antonio tra Spurs e Bucks: 87 pari con 1’48” sul cronometro dell’ultimo periodo, tripla di Ginobili (90-87), Gooden con un libero e successivamente un tap-in porta tutti sul 90-90, ma ancora il “Diablo” argentino sulla sirena col fade-away salva “baracca e burattini” tenendo gli Spurs in testa alla Western Conference.

I Lakers si prendono la loro rivincita sui Pancers sbancando Indiana col duo delle meraviglie Bryant-Gasol (31 e 28 punti), continua il buon momento dei Sixers e del suo PG Jrue Holiday (24 punti),vincenti sui Clippers di Blake Griffin (20+18 rimbalzi); Derrick Rose gioca a Toronto (6 punti in 29′) ma a dominare il match è stato Carlos Boozer (34+12) che, sfruttando l’assenza di Andrea Bargnani (caviglia sinistra), ha letteralmente fatto quello che voleva nel pitturato.

I Cleveland Cavaliers vanno a far visita ai Miami Heat di LeBron James (21+13 rimbalzi) il quale, con il solito contributo di D-Wade (28 punti), ha regalato il 9° K.O consecutivo alla sua ex squadra e la 10ima vittoria filata alla sua nuova, da sottolineare che stavolta nel referto degli Heat vi sono altri due giocatori in doppia-cifra: Chalmers (14) e Jones (11).
Grazie ad un mini-break di 6-0 firmato Thornton-Paul (22+11 assist) gli Hornets escono negli ultimi 2′ di partita (dopo esser stati sotto di 23 punti!) e superano di misura i Sacramento Kings di un ritrovato Tyreke Evans (22 punti). Rudy Gay (22 punti) e Kevin Durant (32 punti) hanno trascinato con vittorie agevoli le loro franchigie rispettivamente contro Charlotte e Houston.

La partita delle “non difese” ce la regalano i Minnesota Timberwolves e i Phoenix Suns con quest’ultimi vincenti: Richardson dice 29 punti, Nash sforna 19 assist e Channing Frye chiude con be 7/12 da tre! Infine non sono serviti i 35 punti di LaMarcus Aldridge per espugnare l’American Airlines Arena di Dallas dove Dirk Nowitzki (21 punti) prima ha messo la freccia del sorpasso a 2’24” (95-93), poi l’ha chiusa col jumper a 54″ del +6 Mavs (99-93).

Indiana Pacers – Los Angeles Lakers 94-109
IND: Granger 13, Hibbert 12, Rush 16, Collison 17, Dunleavy 11
LAL: Artest 13, Odom 13 (17 rimb), Gasol 28, Bryant 31

New York Knicks – Boston Celtics 116-118
NYK: Chandler 18 (12 rimb), Gallinari 20, Stoudemire 39 (10 rimb), Felton 26 (14 ass)
BOS: Garnett 20 (13 rimb), Pierce 32 (10 rimb), Allen 26, Rondo 10 (14 ass)

Italian Job: Gallinari 20 pt (7/11, 1/3, 3/6), 3 rimb (1 off), 3 ass, 1 persa

Pierce gela, Stoudemire illude: l’ultimo secondo di NYK-BOS!

Philadelphia 76ers – Los Angeles Clippers 105-91
PHI: Iguodala 20, Brand 15, Hawes 16 (12 rimb), Holiday 24, Young 12
LAC: Griffin 20 (18 rimb), Jordan 15, Gordon 16, Davis 18

Toronto Raptors – Chicago Bulls 93-110
TOR: Davis 10 (10 rimb), DeRozan 12, Bayless 20, Dorsey 12 (13 rimb), Barbosa 21
CHI: Deng 19, Boozer 34 (12 rimb), Noah 11 (11 rimb), Brewer 10, Rose 6 (11 ass), Korver 13

Italian Job: Bargnani DNP

Miami Heat – Cleveland Cavaliers 101-95
MIA: James 21 (13 rimb), Bosh 16, Wade 28, Chalmers 14, Jones 11
CLE: Parker 11, Jamison 15, Varejao 18 (15 rimb), Gibson 26, M.Williams 13

Memphis Grizzlies – Charlotte Bobcats 113-80
MEM: Gay 23, Randolph 19, Gasol 5 (10 rimb), Arthur 10, Mayo 24
CHA: Diaw 10, Jackson 16, Augustin 10, Thomas 12

New Orleans Hornets – Sacramento Kings 94-91
NOH: West 11, Okafor 10, Paul 22 (11 ass), Green 10
SAC: Evans 22, Cousins 13, Udrih 20, Landry 13

Italian Job: Belinelli 9 pt (2/5, 1/4, 2/2), 3 rimb (1 off), 1 ass, 1 rec, 3 perse

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 117-105
OKC: Durant 32, Green 21, Sefolosha 15, Westbrook 17, Harden 16
HOU: Scola 18, Martin 22, Lowry 15, Lee 12, Hill 13

San Antonio Spurs – Milwaukee Bucks 92-90
SAS: Jefferson 11, Duncan 13 (11 rimb), Ginobili 26, Parker 16
MIL: Douglas-Roberts 21, Ilyasova 13, Bogut 15, Jennings 12, Gooden 20 (11 rimb)

Ginobili sulla sirena!

Phoenix Suns – Minnesota Timberwolves 128-122
PHX: Hill 21, Frye 21, Lopez 12, Richardson 29, Nash 11 (19 ass), Dragic 11, Dudley 11
MIN: Beasle 17, Love 23 (16 rimb), Milicic 16, Johnson 17, Brewer 20, Webster 11

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 103-98
DAL: Butler 23, Nowitzki 21, Chandler 11, Kidd 11, Terry 13, Barea 10
POR: Matthews 17, Aldridge 35 (10 rimb), Batum 11

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B