Si fermano gli Heat, Dunleavy batte NOH

I Dallas Mavericks si confermano bestia nera die Miami Heat, infatti nella notte Dirk Nowiztki e Jason Terry hanno interrotto la serie di 12 W consecutive andando a sbancare di misura l’American Airlines Center di Miami; Heat che arrivano a -1 (90-91) a 56″ grazie ad un gioco da 3 puti di LeBron James, Marion fa 2/2 dalla lunetta e a 19″ Chris Bosh ha la tripla del pareggio ma il suo tentativo si spegne sul ferro con gli ospiti che non falliranno dalla linea della carità!

Neanche 24 ore dopo e i New Orleans Hornets perdono nel finale; a Detroit Prince stoppò CP3 sulla sirena, ad Indiana un tap-in di Mike Dunleavy su un “in-out” di Granger da 3 ha regalato ai Pacers il successo, Belinelli 14 punti.
Glu Spurs continuano la loro marcia vincente, vittime questa volta i Phoenix Suns; decisivo il terzo periodo (40-26) con l’ex Benetton Gary Neal protagonista (22 punti uscendo dalla panchina).

Esordio sfortunato dei “nuovi” Orlando Magic, caduti sul campo degli Atlanta Hawks; Magic sul 55 pari a metà terzo quarto ma da quel momento in poi sbaglieranno ben 11 tiri consecutivi, concedendo ai padroni di casa di scappare sul +15 (77-62) ad inizio ultimo quarto con Al Horford migliore in campo.

Tutt’altra storia per i Wizards che hanno asfaltato i Bobcats davanti al nuovo arrivato Rashard Lewis (in borghese) con Nick Young sempre protagonista (21 punti). Bene i Blazers che fruttano l’assenza di Brandon Jennings (piede sinistro) per archiviare senza difficoltà i Bucks (Aldridge 29+19), questa volta Rockets e Warriors ci regalano la partita delle “non difese” che ha visto prevalere la franchigia del Texas con il bomber Kevin Martin (30 punti) battere il solito fantastico Monta Ellis (44 punti).

Infine chiudiamo col terzo successo filato dei Los Angeles Clippers trascinati dal duo Gordon-Griffin (26 e 22+10) sui Minnesota Timberwolves di uno spento Kevin Love (12+10).

Atlanta Hawks – Orlando Magic 91-81
ATL: Smith 12 (10 rimb), Horford 24 (11 rimb), Johnson 17, Bibby 15, M.Williams 12
ORL: Bass 13, Howard 19 (20 rimb), Nelson 18, Arenas 10

Cleveland Cavaliers – Utah Jazz 90-101
CLE: Parker 11, Jamison 13, Gibson 29, M.Williams 16 (10 ass), Hickson 10
UTA: Millsap 19, Jefferson 16 (13 rimb), Bell 19, Williams 17 (10 ass), Miles 22

Indiana Pacers – New Orleans Hornets 94-93
IND: Granger 27, Foster 7 (11 rimb), Collison 18, Posey 15
NOH: West 18, Okafor 19 (15 rimb), Belinelli 14, Paul 15, Thornton 6 (11 rimb)

Italian Job: Belinelli 14 pt (7/11, 0/3, 0/4), 3 rimb (1 off), 2 ass

Dunleavy e il suo tap-in

Washington Wizards – Charlotte Bobcats 108-75
WAS: Thornton 13, Blatche 19, McGee 10, Young 21, Hinrich 18 (11 ass)
CHA: Jackson 13, Nrown 10, Thomas 10

Miami Heat – Dallas Mavericks 96-98
MIA: James 19 (10 rimb), Bosh 19, Wade 22, Chalmers 13, Jones 10
DAL: Butler 13, Nowitzki 26, Marion 7 (13 rimb), Terrry 19

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 118-110
SAS: Jefferson 17, Duncan 20 (15 rimb), Blair 10, Ginobili 15, Parker 19, Neal 22
PHX: Hill 19, Lopez 14, Dudley 27, Nash 17 (10 ass), Childress 15

Portland Trail Blazers – Milwaukee Bucks 106-80
POR: Batum 10, Aldridge 29 (19 rimb), Matthews 22, Fernandez 17
MIL: Salmons 23, Dooling 12, Mbah a Moute 10, Gooden 10

Golden State Warriors – Houston Rockets 112-121
GSW: Lee 19, Williams 11, Ellis 44
HOU: Battier 14, Scola 20, Hayes 12 (10 rimb), Martin 30, Lowry 13

Los Angeles Clippers – Minnesota Timberwolves 113-90
LAC: Gomes 22 (10 rimb), Griffin 22 (10 rimb), Gorodn 36
MIN: Beasley 20, Love 12 (10 rimb), Ridnour 10, Webster 18

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B