Chandler sorprende SAS, Gay batte Durant!

L’accoppiata James-Wade chiude con 59 punti (25 e 34) nel 7° successo consecutivo Miami; Milwaukee sta in partita nel primo tempo con le giocate di Salmons (18 punti) tanto da chiudere addirittura sul +4 (47-51), arrivando ad inizio 4° sul -3 (73-70), poi nei primi 6′ gli Heat piazzano un break di 12-4 con D-Wade toccando il +11 (85-74), i Bucks ci provano ma la tripla di Mario Chalmers a 2’36” chiude di fatto la partita (94-81).

Colpo della notte portato a segno dai New York Knicks (privi del Gallo) che si sono permessi di fermare il cammino dei San Antonio Spurs tra le mura del MSG; i texani sempre costretti ad inseguire riuscendo a pareggiare sul 78-78 dopo 4ì del 3° quarto, poi da li è stato un monologo Knicks con Wilson Chandler (31 punti) “hombre de partido” che ha consentito ai suoi di chiudere sul +6 (101-95) la terza frazione. Spurs che non mollano e arrivano fino al -5 (112-107) a 5’50” dalla ma un 10-4 (con 2 triple) chiuso col lay-up del solito Stoudemire (28 punti) ha chiuso il match a 3’27” sul 122-111.

Torna tra le file dei Raptors il “Mago” Andrea Bargnani e lo fa con stile (23 punti), ma non è bastato a Toronto per espugnare lo United Center di Chicago ; Bargnani segna il primo canestro del 4° periodo portando sul -10 (71-81) i suoi, poi in 4′ i Bulls di Rose e Deng (19 e 24 punti) volano sul +20 (78-98).

Vittoria tirata e decisa nell’ultimo minuto per i Dallas Mavericks ai danni dei Portland Trail Blazers; a 51″ il punteggio recita 79-78 Mavs poi tripla di DeShawn Stevenon immediatamente replicata da Wes Matthews, 82-81 texani a 12″ quando l’inossidabile e sempre decisivo Jason Terry piazza il jumper del +3 (84-81). LaMarcus Aldringe ha la tripla della vittoria ma il suo tentativo non va.

Nella sfida tra bomber, Rudy Gay Vs Kevin Durant, è stato il leader dei Thunder a vincerla (28 vs 27), ma non la partita; Oklahoma City sul -1 (106-105) a 16″ dall’ultima sirena, Tony Allen non trema dalla lunetta (108-105) e a 12″ KD manca la tripla del pareggio.

L’unica vittoria esterna della notte ce la regalano gli Atlanta Hawks andando a vincere sul parquet dei Kings; partita decisa nel secondo quarto quando gli Hawks, sotto di 1 (34-33) a 8’55”, hanno piazzato un break di 22-7 chiudendo sul 40-54 il primo tempo.

Infine tornano a gioire i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant (17 punti) che ad Hollywood hanno asfaltato i Pistons (+25) grazie ad una terza frazione da 31-17.

Miami Heat – Milwaukee Bucks 101-89
MIA: James 25, Bosh 19 (12 rimb), Wade 34
MIL: Bogut 16, Salmons 18, Dooling 14

New York Knicks – San Antonio Spurs 128-115
NYK: Chandler 31, Stoudemire 28, Felton 28, Fields 13
SAS: Duncan 14, Jefferson 13, Blair 17, Parker 26, Hill 13

Italian Job: Gallinari DNP

Chicago Bulls – Toronto Raptors 11-91
CHI: Deng 24, Boozer 12 (13 rimb), Rose 19, Gibson 16 (14 rimb), Brewer 12, Asik 13
TOR: Bargnani 23, DeRozan 18, Bayless 11, Barbosa 15

Italian Job: Bargnani 23 pt (6/13, 1/4, 8/8), 6 rimb (1 off), 1 ass, 3 perse, 2 stop

Memphis Grizzlies – Oklahoma City Thunder 110-105
MEM: Gay 27, Randolph 31 (16 rimb), Gasol 10 (10 rimb), Allen 19
OKC: Durant 28, Westbrook 28, Harden 17

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 84-81
DAL: Stevenson 18, Chandler 14 (13 rimb), Terry 18, Barea 10
POR: Batum 13, Aldridge 28 (10 rimb), Camby 10 (10 rimb), Matthews 10

Sacramento Kings – Atlanta Hawks 102-108
SAC: Garcia 12, Cousins 24, Evans 29, Casspi 10 (11 rimb)
ATL: Smith 14 (11 rimb), Horford 10, Bibby 9 (10 rimb), Johnson 29, Ja.Crawford 31

Los Angeles Lakers – Detroit Pistons 108-83
LAL: Gasol 21, Bynum 13, Bryant 17, Odom 16
DET: Prince 12, McGrady 14, Monroe 14 (11 rimb), Hamilton 11, Bynum 10

Daily Zap

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B