Atlanta corsara a Miami, ok Bobcats

Torna LeBron James (34+10 rimbalzi) nelle file dei Miami Heat (privi di Bosh) ma gli Atlanta Hawks, dopo un supplementare, passano all’American Airlines Arena infliggendo il 4° K.O consecutivo a Miami; con un gioco da 3 punti a 35″ dalla sirena dei regolamentari LBJ portava sul +2 i suoi (77-75), a 25″ Joe Johnson (19+10 assist) pareggiava col jumpers, ultimo possesso nelle mani sempre del #6 ma la sua tripla non va, overtime! Nell’overtime è un duello diretto tra “Choosen One” e Jamal Crawford, tripla di James dell’89-89 con 51″ da giocare, Josh Smith segna il sorpasso (89-91) e sul capovolgimento di fronte LeBron sbaglia l’ottava tripla (sulle 10 prese), J.J non trema dalla lunetta e colpaccio Hawks!

Gerald Wallace (13+16 rimbalzi) e i suoi Bobcats fermano a 7 la striscia di vittorie consecutive dei Chicago Bulls del solito Derrick Rose (33 punti) in un match deciso in volata; Bulls sul +1 (80-79 a 1’05”, Steph Jackson (12 punti con 5/14 dal campo) infila un mini break personale di 3-0 che porta sul +3 (80-83) Charlotte, risponde D-Rose per l’ennesimo -1 (82-83) a 25″, Diaw perde palla regalando l’ultimo attacco della partita ai padroni di casa che però non riusciranno a segnare con Kyle Korver.

Miami Heat – Atlanta Hawks 89-93 OT
MIA: James 34 (10 rimb), Wade 27, Chalmers 10, House 12
ATL: Smith 15 (12 rimb), Johnson 19 (10 ass), Bibby 15, Ja.Crawford 19, Evans 11

Chicago Bulls – Charlotte Bobcats 82-83
CHI: Deng 10, Rose 33, Brewer 12
CHA Wallace 13 (16 rimb), Diaw 12, Jackson 12, Augustin 15

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B