Lakers sul mercato, Warriors su Iguodala

Il GM giallo-viola ha annunciato che si muoverà sul mercato di febbraio con trade in vista, a Golden State si prepara l’approdo di una stella, Randolph e James giocatori della settimana, Iverson su twitter tiene aperta la speranza del ritorno, multa per House.

PARTITE DELLA NOTTE (31/01/2011)

Che per i Los Angeles Lakers si sapeva che la regular season si sarebbe rivelata un calvario, giocatori senza voglia e stimoli che attendono solo l’inizio dei Playoffs, però in questa stagione sono arrivati pesanti K.O soprattutto contro dirette avversarie per la corsa al titolo come a San Antonio, in casa il giorno di Natale contro i Miami Heat e domenica scorsa sempre allo Steaples Center contro i Boston Celtics.
Il GM Mitch Kupchak ha recentemente dichiarato che i campioni in carica si muoveranno nel mercato di febbraio e non sono da escludere delle trade: “In merito a possibili trade posso dire che non sono da escludere, non sto dicendo che ho già fatto chiamate e ho accordi con altre franchigie, dico solo che non stiamo esprimendo il nostro vero potenziale e, come spesso accade, un nuovo innesto potrebbe dare una spinta in più”.
Voci di corridoio, poco fondate, rivelano che se ci dovesse una possibile trade il nome caldo potrebbe essere quello di…Ron Artest (31 anni), il quale non sta rendendo come ci si aspetterebbe, ha poca fiducia (se non pari a 0) dai compagni e il rapporto con coach Phil Jackson non è del tutto idilliaco.

Golden State: Iguodala si, Granger no!
I Golden State Warriors vogliono fare sul serio e sarebbero pronti a sferrare un gran colpo per la dead-line di febbraio, il nome più caldo ed accessibile è quello di Andre Iguodala (25 anni); il “Mercury News” si dice molto ottimista per l’affare in quanto, malgrado i Sixers siano in zona playoffs, Iguodala ha voglia di cambiare aria e una sua cessione potrebbe finalmente lanciare il rookie Evan Turner (20 anni), da capire però è chi i Warriors metterebbero sul piatto per l’ala dei Sixers.
Iguo è in cime alla lista dei desideri ma,se dovesse andare male, il GM Larry Riley ha scritto una serie di nomi alternativi come Luol Deng (25 anni) dei Chicago Bulls, Josh Smith (25 anni) degli Atlanta Hawks e Jeff Green (24 anni) degli Oklahoma City Thunder, non Danny Granger (27 anni) causa l’oneroso contratto.

PLAYERS OF THE WEEK
Eastern Conference: LeBron James (MIA): 33.0 punti (39 Vs DET) in 3 partite (2-1) con 2.3 recuperi e una doppia-doppia da 24 punti e 13 assist nella W @ OKC.
Western Conference: Zac Randolph (MEM): 20.8 punti e 15.0 rimbalzi (20 Vs WAS) in 4 partite (3-1)

ALTRE NEWS
Allen Iverson (35 anni) tramite la sua pagina d Twitter ha scritto che nella giornata odierna si sottoporrà all’operazione alla gamba destra e, se il tutto dovesse andare bene, si è detto sicuro di tornare per l’inizio dei Playoffs della TBL.
Eddie House (32 anni) è stato multato dalla Lega ($25 mila) per gesti osceni nel match vinto dagli Heat ad Oklahoma City contro i Thunder.

APPUNTAMENTI
– Oggi, ore 16 ca, partirà una mini rubrica intitolata “Arma Letale“: 4 squadre, 4 giocatori che possono risolvere le partite quando le stelle sono sottotono.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B