L.A Lakers: Artest vuole andarsene!

L’ala ex Rockets avrebbe chiesto di essere ceduto, alla base i malumori recenti nello spogliatoio e un senso di emarginazione che lo induce a fare il dispettoso. Per ora nessun rumor su di lui, ma la situazione andrà evolvendosi in settimana

ASG: ROOKIE CHALLENGE

ASG, EAST COACH: DOC RIVERS

In questi giorni vi avevamo accennato ad un’idea di trade da parte dei Lakers e, noi di NBA-Evolution, avevamo riportato che un indiziato poteva essere Ron Artets (31 anni); da ESPN Los Angeles è arrivata la notizia boom della settimana, Ron Ron ha chiesto di essere messo in una trade!
A dar forza a queste voci è stato il fratello di Artets, Daniel, che dalla sua pagina di Twitter ha scritto che Ron non è più felice di giocare nella città degli angeli e che vorrebbe andare via cercando nuove motivazioni, ma come si è arrivati a questa situazione? ESPN ha citato due punti cardine:
1) Ron è stanco di essere sempre e costantemente considerato come il capo espiatorio delle sconfitte e dei problemi dei Lakers: per Phil Jackson Bryant e Gasol hanno carta bianca, Odom è il risolutore e Fisher è intoccabile, quindi tutte le colpe ricadono puntualmente sull’ex Kings.
2) Ron si sente emarginato dal gruppo e quindi la sua poca verve difensiva e i “casini” nel triangolo sono la conseguenza di questo emarginamento dal gruppo. Fenomeno che a Indiana, Sacramento e Houston Artest aveva già riscontrato. I numeri confermano il suo momento: 8.1 punti e 2.9 rimbalzi, mai così basso.
Che fare quindi? I rumors vedono Kirk Hinrich (30 anni) come primo obiettivo per sostituire lo scadente Steve Blake (30 anni), nessuno dello staff o dirigenza Lakers si è ancora espresso me i media di L.A, specialmente l’Orange County Register da sempre contro l’arrivo del prodotto di St.John’s, sono già partiti all’attacco con accuse a destra e a manca.
Il destino di Artest rets aun dubbio ma, se quel signore col #24 può andare in giro a sfoggiare 5 anelli, molto lo deve a Ron Ron e alla sua tripla in Gara7 delle NBA Finals 2010.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B