Sublime LeBron (41), colpo di Memphis

Dopo i 51 ad Orlando, LeBron James ne sforna 41 (15/23 dal campo) con 13 rimbalzi nella vittoria casalinga dei suoi Miami Heat contro gli Indiana Pacers di Roy Hibbert (20+10); sotto di 14 a 2’02” dalla sirena del primo tempo, James e Chalmers (16 punti) confezionano un preziosissimo break di 11-0 che li riporta in partita sul 63-66, Indiana non demorde e si trova sopra di 9 (90-99) ad inizio quarto periodo quando, come sempre, i “Three Kings” iniziano ad ingranare trovando il sorpasso e il mini allungo sul 110-106 a 2’7″ dalla fine, a 51″ Granger riapre le speranze col jumper del -1 (111-110) ma il “King” ghiaccerà i Pacers col jumer del 113-110, poi dalla lunetta sempre il #6 e House manderanno i titoli di coda.

Nel loro terzo scontro stagionale è stato necessario un supplementare ai Grizzlies privi di Rudy Gay per vincere sul campo degli Oklahoma City Thunder di Kevin Durant (31 punti); con 2 liberi a 58″ Tony Allen ha portato il punteggio sul 95-95, nel finale i Thunder per due volte mancheranno l’appuntamento col canestro, quindi tutti all’overtime! Nel supplementare, sul 99-100 Memphis, decisivo Zac Randolph (31+14) col layup del 99-102 e la persa di Durant a 17″ che ha consentito a Conley di andare in lunetta per il 99-103.

Colpo a sorpresa dei Philadelphia 76ers sul campo degli Atlanta Hawks privi di Al Horford; a condannare le aquile è stato il primo tempo, con gli ospiti bravi a sfruttare gli errori degli avversari ed impeccabili al tiro, a 4″ dalla fine il jumper del sempre ottimo Louis Williams (20 punti) ha segnato il 13-33 Sixers, per Atlanta si tratta del 3° K.O casalingo stagionale.

Gli Orlando Magic di Dwight Howard (22+20) soffrono i primi tre quarti contro i Los Angeles Clippers di Baron Davis (25 punti), ma con un quarto periodo da 35-20 archiviano la compagine di L.A la quale non ha avuto il solito contributo da Blake Griffin (10 punti con 4/12 dal campo).

Continua inarrestabile la marcia dei San Antonio Spurs (43-8) che nella notte hanno espugnato il Palace di Detroit; decisive sono risultate le tre triple (2 di Ginobili e una di Bonner) realizzate consecutivamente nel break di 9-2 a 6′ dalla fine che hanno portato gli speroni sull’80-89.

Andrea Bargnani segna 23 punti con 9/21 dal campo mai i suoi Raptors sono caduti rovinosamente (0/10 da 3 per i canadesi) a Milwaukee contro i Bucks, che hanno anche ritrovato Bandon Jennings in doppia-cifra (12 punti).

Chiudiamo con il 4° successo fuori casa della notte NBA eche coincide anche con la 2nda W consecutiva per i Minnesota Timberwolves di Kevin Love (20+14) sul campo degli Houston Rockets; con meno di 1′ sul cronometro dell’ultima frazione, la tripla sullo scadere dei 24″ di Wayne Ellington ha dato il 104-108 T-Wolves, condannando Kevin Martin (23 punti) e i suoi.

ASG, THREE-POINT CONTEST: I PARTECIPANTI

Atlanta Hawks – Philadelphia 76ers 83-117
ATL: Williams 10 (10 rimb), Smith 16, Wilkins 12, Teague 10
PHI: Iguodala 11, Brand 17, Meeks 16, Holiday 15, Young 16, Williams 20

Orlando Magic – Los Angeles Clippers 101-85
ORL: Anderson 13, Howard 22 (20 rimb), J.Richardson 10, Nelson 17, Redick 12, Clark 10
LAC: Griffin 10 (12 rimb), Davis 25, Diogu 18

Detroit Pistons – San Antonio Spurs 89-100
DET: Prince 12, Monroe 14 (13 rimb), Stuckey 10, Daye 10, Bynum 21
SAS: Jefferson 11, Duncan 10 (10 rimb), Blair 18 (12 rimb), Ginobili 13, Parker 19, Bonner 10

Miami Heat – Indiana Pacers 117-112
MIA: James 41 (13 rimb), Bsh 19, Wade 17, Chalmers 16
IND: Granger 19, McRoberts 12, Hibbert 20m (10 rimb), Collison 15, Hansbrough 18

Milwaukee Bucks – Toronto Raptors 92-74
MIL: Maggette 16, Bogut 14, Salmons 17, Jennings 12, Mbah a Moute 10 (14 rimb)
TOR: Bargnani 23, Johnson 5 (11 rimb), DeRozan 18

Italian Job: Bargnani 23 pt (9/19, 0/2, 5/5), 5 rimb (1 off), 1 ass, 3 perse

Oklahoma City Thunder – Memphis Grizzlies 101-105 OT
OKC: Durant 31 (10 rimb), Westbrook 21 (11 ass), Ibaka 6 (13 rimb), Harden 13
MEM: Young 14, Randolph 31 (14 rimb), Gasol 12, Allen 27, Conley 13

Houston Rockets – Minnesota Timberwolves 108-112
HOU: Scola 22, Hayes 10 (13 rimb), Martin 23, Lowry 14, Lee 23
MIN: Johnson 13, Love 20 (14 rimb), Brewer 10, Flynn 15, Tolliver 4 (10 rimb)

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B