ANTHONY è di NY!!!

E’ finita! Dopo 6 mesi di rumors è finalmente fatta; Carmelo Anthony è un giocatore dei New York Knicks! La trade ha visto coinvolte 3 squadre con ben 10 giocatori! Gallinari vola a Denver ma non è ancora sicuro se rimarrà o no, New Jersey alla fine rimane con un pugno di mosche in mano!

Carmelo Anthony (26 anni) dopo 8 stagioni in maglia Nuggets realizza il suo sogno e obiettivo, quello di giocare nella “Grande Mela” con i New York Knicks!
Ecco la super trade che ha visto, come terza squadra coinvolta, non i New Jersey Nets ma i Minnesota Timberwolves i quali si sono presi il contrattone di Eddy Curry (28 anni), Anthony Randolph (22 anni) e una futura prima scelta.
Ma andiamo a vedere chi è stato coinvolto tra le due franchigie principali: a New York sono arrivati Melo, Chauncey Billups (34 anni), Shelden Williams (anni), Renaldo Balkman (26 anni), Anthony Carter (35 anni) e dai T-Wolves Corey Brewer (24 anni).
A Denver invece approdano: Wilson Chandler (24 anni), Raymond Felton (26 anni), Timo Mozgov (24 anni), Danilo Gallinari (22 anni), la prima scelta del Draft 2014 e due prime scelte ceduta ai Warriors la scorsa estate nella trade che ha portato David Lee ad Ovest .

Attenzione, perché la dead-line scade il 24 febbraio alle ore 21 italiane, in quest’arco di tempo nessuno è ufficializzato quindi il nostro Gallinari potrebbe essere coinvolto in un’altra trade.

Tornando alla super trade, l’agente di Anthony, Leon Rose, ha dichiarato: “Sono molto contento per Carmelo ed entrambi abbiamo davvero apprezzato il lavoro svolto dalla dirigenza di Denver”, adesso Mike D’Antoni ha le sue tre stelle; se l’arrivo di Billups può farlo dormire sogni tranquilli visto l’affidabilità e l’esperienza dello “Smooth Criminal”, come fare coinvivere sullo stesso parquet contemporaneamente il nuovo gioiello e la sua punta di diamante Amar’e Stoudemire?
Teoricamente è facile: Anthony guardia/ala, STAT PF…eh si, peccato che Amar’e sulla carta è un PF ma si muove come un SF/SG, giocando nelle stesse zone d’attacco e prendendosi gli stessi tiri dell’ex Syracuse. Questi sono i problemi offensivi, ma in difesa, tra tutti  e due, chi difende?

Piccola nota ai veri sconfitti (per la seconda volta), i New Jersey Nets, che sicuramente nelle prossime ore andranno all’attacco con il loro “Piano B“.

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B