Nets-Raptors 116-103

Alla O2 Arena di Londra, prima vittoria per i Nets del dolorante Deron Williams nella prima partita della NBA Regular Season in suolo europeo. Buona comunque la prova del duo Bargnani-Derozan però poco aiutati dai compagni di squadra in fase di realizzazione.

New Jersey Nets – Toronto Raptors 116 – 103 (27-23; 20-28; 31-30; 38-22)

Nets: James 15, Humpries 18, Lopez 25, Morrow 6, Williams 16, Vujacic 12, Farmar 6, Petro 3 , Outlaw 8, Graham, Gaines 7, Gadzuric DNP
All. Johnson

Raptors: J. Johnson 2, A. Johnson 8 , Bargnani 23, DeRozan 30, Calderon 6, Davis 12, Barbosa 8, Weems 7, Bayless 3, Ajinca 4, Dorsey DNP, Wright DNP
All. Triano

Top Performance:
Rimbalzi: Humphries 17 (NJN)
Assist: Calderon 12 (TOR)
Recuperi: Davis 3 (TOR)
Palle perse: Lopez-Williams 3 (NJN)
Stoppate: Humphries 4 (NJN)

Italian Job: Bargnani 23 (7/15, 2/3, 3/5) 3 rimb, 3 ass

MVP: Deron Williams 16 (5/9, 2/6) 3 rimb, 11 ass, 1 rub

Cronaca:
Match tutto sommato gradevole e O2 Arena gremita per la prima dei due scontri diretti tra Nets e Raptors (2 compagini non proprio di prim’ordine) in suolo Britannico. Nonostante il viaggio trans-oceanico alle spalle in campo lo spettacolo è stato degno della nomea, della fama e del prestigio di cui gode l’NBA qui in Europa.
Primo quarto che subito fa intendere che le squadre hanno voglia di giocarsi la prima vittoria di una regular season lontano dal suolo americano con Humphries e Lopez in grande spolvero sotto canestro e Deron Williams ispirato (pur essendo dolorante ad entrambe le mani) da una parte e un indiavolato DeRozan (1/3 dei suoi punti nei primi 5’) a rispondere dall’altra. Il Mago, ben contenuto in difesa si accende negli ultimi minuti con 2 pregevoli Jump-Shot ma l’Ex Lakers Vujacic comincia già a far sentire il suo fondamentale appoggio dalla panchina, portando i Nets avanti sul +4.
Ad inizio secondo quarto le seconde linee di Toronto (Ajinca, Weems e Barbosa) portano la compagine canadese sul 41-34, mentre i Nets faticano molto dal perimetro ma non sotto canestro dove Lopez (25) si fa valere portando i suoi all’intervallo sul -4.
Di ritorno dagli spogliatoi i Nets escono pimpanti e recuperano lo svantaggio con James (autore di 7 dei suoi 15 punti nei primi 4 minuti) Williams e il solito Lopez. Ma DeRozan non ci sta e mette il suo 20esimo punto per il 59-64 servito dall’ottimo Calderon e con l’aiuto del nostro Bargnani più attivo dopo l’intervallo si riportano in parità sul 74-74 a 2’32 dalla fine del 3 periodo, tornando poi in vantaggio con la tripla del mago e i liberi di Bayless per l’81-78.
Gli ultimi 12 minuti di gioco vedono in campo praticamente solo la compagine del New Jersey che con 2 triple consecutive dell’altro ex Lakers Farmar si portano sul +3 e successivamente con Gaines (i suoi 7 punti in 2’) Petro e ancora Lopez sempre genialmente imbeccato da D. Williams , piazzano un break di 20-6 che segnerà le sorti del match a 6’41 dal termine.
Negli ultimi minuti c’è spazio per il 30esimo punto dell’ottimo DeRozan, la mini rissa Lopez-Johnson che infiamma l’Arena e alcune giocate spettacolari dell’MVP della serata.

Che dire.. tutto sommato questa prima partita NBA lontano dagli States non ha sicuramente deluso le aspettative degli spettatori paganti e di noi telespettatori, l’iniziativa (PALESEMENTE DI MARKETING)ha riscosso successo sotto molti aspetti: vedremo cosa saprà darci la rivincita di domani sera.
Ah, dicevamo, prima vittoria di D. Williams coi Nets proprio nella Londra in cui tornerà nel 2012 per cercare di vincere (LUI SPERA!) la seconda medaglia con il Dream Team Usa…che sia un buon segno del destino..??…

Niccolò Strocchi

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B