Boston affosa NY, Gallo supera il Mago

Match di cartello in scena al Madison Square Garden di New York dove i Knicks sono inciampati nel 3° K.O consecutivo e 3° K.O stagionale contro i Boston Celtics; eppure i padroni di casa erano partiti bene chiudendo avanti il primo tempo sul +14 (51-37) con Carmelo Anthony già a quota 17 punti (su 22 finali). Nella ripresa Boston entra in campo più decisa e, con un 5-0 negli ultimi 25″, entra nel quarto periodo sotto solo di 6 (69-63). La partita si fa punto a punto e a 3’28” il tabellone recita 86-86, da li blackout Knicks con i verdi che firmano un break decisivo di 10-0 che li darà il successo.

I Bulls non cedono terreno ai Celtics e allo United Center mandano ben 8 giocatori in doppia-cifra (Rose & Korver top-scorer a quota 18 punti), ritrovano Carlos Boozer (16 punti in 25′) ed asfaltano senza pietà i Sacramento Kings in un match chiuso già all’intervallo (64-47).

Vittorie agevole anche per Memphis Grizzlies contro Utah; sotto di 15 ad inizio quarto periodo, i Jazz hanno piazzato un break di 7-0 iniziale arrivando sul -8 (80-72), tutto questo con Randolph e Conley in panchina. Al rientro della coppia i Grizzlies hanno risposto con un 15-3 che ha di fatto ri-congelato il match sul +20 (95-75). Da sottolineare il career-high dell’iraniano Hamed Haddadi (10 punti)!

Agli Orlando Magic basta un buon primo tempo chiuso sul + 18 (38-56) e un Dwight Howard immarcabile da 28 punti e 18 rimbalzi per espugnare Cleveland.

Unica vittoria della notte con uno scarto inferiore ai 10 punti è quella degli Indiana Pacers sul campo dei New Jersey Nets; ospiti che si trovano sotto di 7 (44-37) a 42″ dalla fine del primo tempo, proprio a vallo della fine del primo tempo ed inizio del secondo i Pacers piazzano un break di 12-0 portandosi avanti sul 44-49. Il +5 verrà tenuto per gran parte del periodo prima di dare la zampata decisiva a 2’42” con un altro parziale (9-0) che darà il massimo vantaggio sul 58-69. Nell’ultimo quarto l’ex Cantù Sundiata Gaines porterà New Jersey sul -3 a 40″ dal termine, ma saranno 2 liberi dell’ottimo Darren Collison (15+12 assist) a chiudere il match.

Ancora senza Duncan (infortunio alla caviglia, previsto lungo stop) ma ancora senza difficoltà la vittoria dei San Antonio Spurs, vincenti contro i Warriors i quali però hanno venduto cara la pelle nel 4° periodo; sotto di 20 (69-89) Dorell Wright & Co. hanno rimontato fino ad arrivare al -7 (86-93) ma come sempre ci ha pensato Manu Ginobili (28 punti) a togliere le castagne dal fuoco, break di 8-0 Spurs con 5 punti dell’argentino per dare il +13 (89-102).

Infine chiudiamo col derby italiano tra Denver e Toronto che ha visto i Nuggets di Danilo Gallinari (9 punti in 29′) superare agevolmente i canadesi; come in molte delle partite della notte, il successo è maturato nel primo qtempo con Ty Lawson che ha segnato 17 dei suoi 23 punti nel solo primo quarto, chiuso sul +13 (36-23) da Nuggets. Per Bargnani 20 punti.

Cleveland Cavaliers – Orlando Magic 86-97
CLE: Hickson 18, Gibson 16, Eyenga 12
ORL: Bass 22, Howard 28 818 rimb), J.Richardson 11, Anderson 11

New Jersey Nets – Indiana Pacers 98-102
NJN: Lopez 20, Humphries 9 (14 rimb), Morrow 12, Farmar 14, Vujacic 14, Gaines 18
IND: Granger 20, Hibbert 24, Collison 15 (12 ass), McRoberts 14

New York Knicks – Boston Celtics 86-96
NYK: Anthony 22, Stoudemire 16 (11 rimb), Turiaf 11, Billups 21
BOS: Garnett 24 (11 rimb), Pierce 21, Allen 15, Rondo 13 (12 ass)

Chicago Bulls – Sacramento Kings 132-92
CHI: Deng 17, Boozer 16, Noah 14, Rose 18, Asik 14, Korver 18, Watson 11
SAC: Garcia 12, Cousins 11, Thornton 25, Udrih 13

Memphis Grizzlies – Utah Jazz 103-85
MEM: Randolph 19 (13 rimb), Gasol 11, Allen 12, Conley 11 (11 ass), Haddadi 10, Mayo 11, Arthur
UTA: Millsap 15, Jefferson 12, Miles 10

San Antonio Spurs – Golden State Warriors 111-96
SAS: Jefferson 12, Ginobili 28, Parker 17 (15 ass), Bonner10 (14 rimb), Novak 13
GSW: Wright 14, Lee 13, Udoh 15, Ellis 10, Law 14, Thornton 10

Denver Nuggets – Toronto Raptors 123-90
DEN: Martin 11, Nene 18, Chandler 12, Lawson 23, Smith 13 (10 rimb), Harrington 15, Forbes 14
TOR: Bargnani 20, DeRozan 14, Ajinca 11

Italian Job: Gallinari (DEN) 9 pt (2/4, 5/6 tl), 7 rimb (1 off), 2 ass, 3 perse 1 stop / Bargnani (TOR) 20 pt (7/9, 2/5, 2/2), 3 rimb, 1 rec, 1 persa, 1 stop.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B