Dallas stende Griffin, Melo ancora 39!

In un possibile primo turno di playoffs ad Est, gli Atlanta Hawks hanno superato di misura gli Orlando Magic di un Dwight Howard da 4/13 dal campo (17 punti); si decide tutto nell’ultimo minuto quando, sull’82 pari, Joe Johnson (18 punti) segna il running jumper del +2, Jameer Nelson avrà per ben 2 volte l’occasione del pareggio ma le fallirà entrambe. Collins non è gelido dalla lunetta (1/2) e a 5″ Turkoglu ha la palla per l’overtime, ma anche il turco mancherà l’appuntamento!

I Charlotte Bobcats vincono una partita tiratissima contro i Cavs e tengono ancora accesa la speranza per un posto nella post-season; un tiro libero di Boris Diaw (26+11 rimbalzi) ha dato il +1 (98-97) a 14″ poi la giocata decisiva di McGuire che stoppa sulla sirena il tiro di Anthony Parker.
Peccato per i Bobcats che la loro diretta avversaria all’8° posto, Indiana, abbia vinto ancora andando ad espugnare Detroit; i Pacers hanno piazzato un break di 25-8 nel secondo quarto chiudendo all’intervallo sul +12 (47-59), il colpo di grazia lo hanno messo a segno ad inizio ripresa con un altro parziale (15-4 con 9 punti di Danny Granger) che ha dato il +23 (51-74)

Colpo d’arresto per gli Houston Rockets a Philadelphia; Sixers che grazie ad un’efficace difesa hanno lasciato i Rockets senza segnare nnei 5′ centrali dell’ultimo periodo, portandosi da +4 (92-88) a +10 (100-90) a 3′ dalla fine con un super Jrue Holiday (24+12 assist).
A sfruttare il K.O dei texani sono stati i Memphis Grizzlies che, vincendo contro i Warriors, hanno portato a 3 le gare di vantaggio nella corsa all’8° posto ad Ovest; Golden State aveva chiuso avanti di 5 (48-53) il primo tempo, e addirittura iniziato con un 5-0 il terzo quarto per il +10, poi black.out totale con i Grizzlies che hanno chiuso il periodo 31-14 (+7, 79-72), nell’ultimo quarto la storia è proseguita e ha dto pure il +19 (100-81) a 5′ dalla fine con Zac Randolph in prima fila (20+13).

Il duo Bargnani-DeRozan chiude co 42 punti (22 e 20 punti) ma non sono stati sufficienti per dare la W ai Raptors, caduti in casa contro i Milwaukee Bucks di Brandon Jennings (25 punti); parità a quota 80 a 8′ dal termine, tripla di Delfino, sbaglia Barbosa che si riprende il rimbalzo ma viene successivamente derubato dall’ex Fortitudo che consentirà all’ex Roma di segnare il layup del +5 (80-85) a 7’17”, vantaggio che i Bucks riusciranno a tenere fino alla fine.

LeBron James (35 punti) sfoga la frustrazione del K.O a Cleveland contro i Wizards; Miami comanda per tutto il match ma i capitolini le stanno sempre in scia fino a 2’45” dalla fine quando, sul +6 (104-110), Miami spara due triple c0nsecutive con House e Jones portandosi così sul +12 (104-116) a 1’21”. Per i “Three Kings” un bottino di 94 punti mentre espulsione per John Wall.

Deron Williams torna col botto (22 punti) ma a fargli la festa è stato Carmelo Anthony, reo ancora di 39 punti; a 2’54” il tabellone del Madison Square Garden recita 111-114 Nets, Billups (33 punti) conquista la lunetta per 3 tiri liberi e darà vita ad un parziale di 7-0 per il +4 (118-114) a 42″, Humphries accorcia, Melo sbaglia e Anthony Morrow (30 punti) sbaglia il jumper del pareggio 4 “!

E’ bastato un primo quarto da 30-19 e un primo tempo chiuso avanti di 13 (44-57) ai Chicago Bulls di Derrick Rose (23+10 assist) e Carlos Boozer (24+14) per archiviare i T-Wolves del rientrante Kevin Love (16 punti).

Vittoria tirata in casa per i New Orleans Hornets contro Portland; Willie Green segna 10 dei suoi 12 punti nel 4° periodo e un suo tap-in in schiacciata ha dato il +7 (75-82) a 6′ dalla fine, vantaggio ben amministrato dagli uomini di coach Williams. Belinelli chiude con 16 punti e 4/5 da 3!

Danilo Gallinari sfiora la doppia-doppia (117 punti e 9 rimbalzi) nella comoda vittoria dei suoi Nuggets a Sacramento; grazie ad una solida difesa Denver ha costuito il suo successo, vedere la stoppata di Wilson Chandler ai danni di Dalembert che ha lanciato in contropiede il Gallo per la schiacciata del + 5 (79-84) a 5′ dalla fine.

Quinta vittoria consecutiva per gli Oklahoma City Thunder del duo Durant-Harden (22 punti a testa), vincenti a Phoenix contro i Suns; a mettere in ghiaccio il match è stato un break di 8-0 a 5’31” dal termine che ha dato il +17 (80-97) agli uomini di Brooks.

Infine chiudiamo con la preziosa vittoria dei Dallas Mavericks sul campo dei Los Angeles Clippers; partita combattuta decisa da un break di 13-1 che ha portato la compagine di Marck Cuban sul +16 (80-96) con Dirk Nowitzki top-scorer (24 punti). COn questo successo i Mavs si portano momentaneamente a mezza gara dai Lakers per il 2° posto.

Atlanta Hawks – Orlando Magic 85-82
ATL: Smith 26, Horford 11, Johnson 18, Williams 10
ORL: Turkoglu 17, Bass 12, Howard 17 (13 rimb), Nelson 20, Anderson 13

Charlotte Bobcats – Cleveland Cavaliers 98-97
CHA: Diaw 26 (11 rimb), Brown 16, Henderson 14, Cunningham 12, Augustin 8 (12 ass)
CLE: Gee 10, Hickson 20, Parker 14, Davis 11, Sessions 24

Indiana Pacers – Detroit Pistons 111-101
IND: Granger 17, Hibbert 12, Collison 20, McRoberts 15 (13 rimb)
DET: Prince 14, Monroe 14, Wilcox 10, Hamilton 19, Stuckey 24

Philadelphia 76ers – Houston Rockets 108-97
PHI: Hawes 12, Meeks 12, Holiday 24 (12 ass), Young 22, Williams 15
HOU: Budinger 15, Scola 17, Martin 18, Lowry 19

Toronto Raptors – Milwaukee Bucks 98-104
TOR: Bargnani 22, DeRozan 20, Calderon 13, Barbosa 18
MIL: Delfino 14, Bogut 17 (10 rimb), Jennings 25, Gooden 22 (11 rimb)

Italian Job: Bargnani 22 pt (6/9, 2/5, 4/4), 2 rimb, 3 ass, 2 perse

Washington Wizards – Miami Heat 107-123
WAS: Evans 21, McGee 12, Crawford 39, Blatche 14, Jeffers 15
MIA: James 35, Bosh 26, Wade 33, Jones 12

New York Knicks – New Jersey Nets 120-116
NYK: Anthony 39 (10 rimb), Stoudemire 23, Billups 33
NJN: Humphries 15, Lopez 26, Morrow 30, Williams 22

Memphis Grizzlies – Golden State Warriors 110-91
MEM: Young 11, Randolph 20 (13 rimb), Allen 21, Conley 20, Arthur 17
GSW: Wright 16, Lee 12, Ellis 16, Radmanovic 11

Minnesota Timberwolves – Chicago Bulls 91-108
MIN: Beasley 12, Love 16, Ridnour 11, Tolliver 14, Randolph 15
CHI: Deng 13, Boozer 24 (14 rimb), Rose 23 (10 ass), Watson 13

New Orleans Hornets – Portland Trail Blazers 95-91
NOH: Landry 21, Okafor 15 (10 rimb), Belinelli 16, Paul 11 (12 ass), Green 12
POR: Wallace 14 (10 rimb), Aldridge 24 (15 rimb), Miller 19, Mills 13

Italian Job: Belinelli 16 pt (1/2, 4/5, 2/2), 2 rimb

Denver Nuggets – Sacramento Kings 104-90
DEN: Gallinari 17, Nene 12 (15 rimb), Lawson 20, Felton 11, Smith 17, Harrington 15
SAC: Cousins 11, Thornton 27, Udrih 12 (10 ass), Evans 22

Italian Job: Gallinari 17 pt (4/7, 1/5, 6/8), 9 rimb (1 off), 2 ass, 3 rec, 3 perse

Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 98-116
PHX: Dudley 16, Gortat 9 (10 rimb), Carter 28
OKC: Durant 22, Ibaka 15 (10 rimb), Perkins 13, Westbrook 16, Harden 22

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 100-106
LAC: Griffin 25 (17 rimb), Kaman 12, Gordon 15, Wlliams 19, Foye 12
DAL: Marion 10, Nowitzki 24, Stojakovic 11, Barea 22

F.M.B

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B