Boston piega gli Spurs, Odom-show

Nel primo dei due big-match della notte i Boston Celtics di Rajon Rondo (22+14 assist) hanno rifilato il 5° K.O consecutivo ai San Antonio Spurs i quali riabbracciavano i “Tre AmigosDuncan, Ginobili e Parker; Speroni che guidano di 4 (65-61) grazie a due triple consecutive di Matt Bonner a metà della terza frazione, poi le mani degli uomini di Popovich raffreddano sbagliando i successivi 9 tiri (5 saranno da 3), Boston non perdona e convertirà tutti e 6 i possessi che avrà a disposizioni portandosi così da -4 a +10 (67-77) con 1’15” dalla sirena del terzo quarto, vantaggio che i verdi amministreranno nel 4° periodo.

Nello scontro diretto per il 2° posto nella Western Conference i Los Angeles Lakers hanno superato i Dallas Mavericks vincendo la serie stagionale (2-1) e allungando a 2 le gare di vantaggio sui texani; primo tempo equilibrato con le squadre che vanno negli spogliatoi sul +3 (54-51) Lakers, poi a cavallo tra il 3° e 4° Lamar Odom ruba la scena a tutti segnando 11 punti (chiuderà con 16) consecutivi, nei quali ben 3 triple filate, dando così il massimo vantaggio ai suoi sul +20 (90-70). Da sottolineare che ad inizio ultimo periodo 5 giocatori: Matt Barnes, Steve Blake, Shannon BrownJason Terry e Brendan Haywood, sono stati espulsi per una rissa sotto canestro provocata per un brutto fallo del “Jet” ai danni del PG dei Lakers.
Per i campioni in carica la striscia di vittorie filate si allunga a 8 e adesso si trovano solo a 2 gare e mezzo dai San Antonio Spurs!

San Antonio Spurs – Boston Celtics 97-107
SAS: Jefferson 14, Duncan 20 (13 rimb), Parker 23
BOS: Pierce 21 (11 rimb), Garnett 20, Allen 13, Rondo 22 (14 ass), Davis 16

Los Angeles Lakers – Dallas Mavericks 110-82
LAL: Artest 13, Gasol 20, Bynum 18 813 rimb), Bryant 28, Odom 16 (11 rimb)
DAL: Nowitzki 27, Stojakovic 13, Barea 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B