Calvario a Boston, Wall sospeso

A Boston non si sa ancora quando il centro ex Lakers tornerà a giocare e Ainge difende la sua scelta in merito alla cessione di Perk, si parla di lock-out, Wall sospeso per una partita, lotta a 4 per l’award per la comunità, Kemba Walker si prende il “Bob Cousy”.

LE PARTITE DELLA NOTTE (31/3/11)

ROOKIE RACE (31/3/11)

Nella notte i Boston Celtics hanno sbancato l’A&T Center di San Antonio infliggendo il 5° K.O consecutivo e firmando lo sweep (2-0) stagionale agli Spurs, però c’è poco da sorridere in quel del Massachusetts in quanto, per la seconda volta in una settimana, il ritorno in campo di Shaquille O’Neal (39 anni) è stato rinviato e il problema sta che non è stat delineata una data! L’ex centro di Miami e Phoenix è fuori dal 7 febbraio causa infortunio al tendine d’Achille, recentemente il GM Danny Ainge è uscito con delle dichiarazioni contrastanti: “Ho visto Shaq lavorare bene e sentirsi meglio, mi aspetto di vederlo in campo domenica contro Detroit” però poi aggiunge: “Solo quando tornerà a Boston sapremo quali sono le sue vere condizioni”, mentre Doc Rivers spera: “Mi auguro solo di poterlo avere per la post-season”. Dopo l’infortunio di Shaq, i verdi devono anche affrontare quello a cui è andato incontro stanotte Nenad Krstic (27 anni); il centro serbo si è infortunato al ginocchio sinistro e solo nella giornata di oggi saprà l’entità. Una buona notizia per i Celtics c’è ed è il ritorno dell’altro O’Neal, Jermaine (32 anni), che a San Antonio ha chiuso con 5 punti in 11′: “Finalmente non sento più dolore e posso giocare tranquillo, non sono ancora al 100% ma sento che presto lo sarò e per i Playoff potrò dare il mio contributo”.
Tornando ad Ainge, inevitabile che si parlasse del “caso Perkins“; prima della W di stanotte i Celtics avevano pero 7 delle ultime 12 partite mostrando alcune lacune difensive, il GM si difende così: “Dopo la trade abbiamo vinto 5 partite consecutive, so che è venuto meno un personaggio amato nello spogliatoio come era Kendrick ma la squadra in campo ha reagito bene. I nostri “Big Four” hanno sempre reso bene e le ultime sconfitte sono inspiegabili, ma siamo anche a fine stagione quindi può succedere che vi sia un calo”

Lock-out: calendario abbreviato?
Recentemente alcuni dei business men più importanti dello scenario sportivo hanno detto che, esclusa l’MLB, molti altri sport andranno incontro a problemi come quello che sta affliggendo l’NBA da anni, il lock-out, ma Howard Ganz, avvocato presso l’Olympic Tower, ha rilasciato parole d’ottimismo in merito alla prossima stagione: “Non è detto che il lock-out sia inevitabile! L’NBA l’anno prossimo vi sarà” questo ha portato molti addetti ai lavori a pensare che potrà esserci un taglio del calendario nella prossima stagione.

ALTRE NEWS
Kylie Korver (30 anni), Ron Artest (31 anni), Marcus Camby (37 anni) e Dwight Howard (25 anni) sono i 4 finalisti per il “J. Walter Kennedy Citizenship award“, premio che viene assegnato allo sportivo che ha mostrato maggior interesse e dedizione alla comunità fuori dal campo.
Kemba Walker (20 anni) di UConn si è aggiudicato il “Bob Cousy Award” per esser stato la miglior guardia del torneo.
–  John Wall (20 anni) dei Washington Wizards è stato sospeso per una gara per via della reazione violenta che lo ha fatto espellere nel match di ieri contro i Miami Heat, solo una multa ($25 mila) per  Zydrunas Ilgasukas (35 anni) e ($35 mila) per Juwan Howard (38 anni).

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B