Crollano Heat, Lakers e Mavs, San Antonio #1!

Pesante K.O casalingo per i Miami Heat (privi di Wade) contro i Milwaukee Bucks; Heat che arrivano sul -1 (82-83) a 1′ dalla fine con LeBron James che fa 1/2 dalla lunetta (29 punti) poi ecco la bomba di Carlos Delfino (9 punti) che spezza le gambe agli Heat per il +4 (82-86) a 24″. Con questa sconfitta Miami perde un prezioso colpo nella corsa al 2° posto, adesso è a mezza gara di distacco.

Vittoria numero 60 in stagione per i San Antonio Spurs che, con il successo facile contro i Kings, si sono ufficialmente assicurati il 1° posto ad Ovest; dopo un primo tempo equilibrato e chiuso avanti solo di 2 (51-49), San Antonio piazza un 3° quarto da 41-21 entrando nell’ultimo quarto di gioco sul +22 (92-70).

Perdono una grande occasioni di avvicinarsi ai Los Angeles Lakers i Dallas Mavericks, sconfitti tra le mura amiche da uno straordinario J.R Smith (23 punti uscendo dalla panchina); Mavs che rimontano da -17 impattando a 2’51” sul 94 pari con 2 liberi di Beaubois poi break di 10-0 (7 punti del J.R) Nuggets che ha sugellato la W finale.

Sono serviti un supplementare e ben 7 giocatori in doppia-cifra agli Orlando Magic per espugnare Charlotte; Magic sul +5 a 1’39”, Turkoglu sbaglia la tripla che avrebbe ucciso il match e a 16″ la tripla di Cunningham (16+10 rimbalzi) registrava il 96-96, poi Nelson perderà palla e Augustin sulla sirena mancherà il canestro, overtime! Nel supplementare decisiva la partenza sprint di Orlando che nei primi 3′ piazza un break di 9-0.

Con un primo periodo da 43-29 e un primo tempo chiuso sul +19 (75-56) gli Indiana Pacers di Danny Granger (25 punti) hanno superato i Wizards conquistando matematicamente l’8° posto ad Est!

Carmelo Anthony segna 31 punti (12/23 dal campo) nella vittoria esterna di New York a Philadelphia; a decidere il match però è stata una tripla a 42″ dalla fine di Toney Douglas (17 punti) che ha dato il +2 a NY (88-90) e una di Melo a 11″ per il è4 (91-95).

Ancora privi di Andrea Bargnani i Toronto Raptors perdono all’Air Canada Center contro i Cleveland Cavaliers di Baron Davis (19+12 assist) in una partita che non ha mai avuto storia.

Vano il career-high di Brook Lopez (39 punti) per i New Jersey Nets, sconfitti a “Motor City” contro i Pistons di un ottimo Rodney Stuckey (22+10 assist); a vincere la partita è stata la tattica di coach Kuester di portare la difesa a zona nell’ultimo quarto, non facendo segnare Lopez nei primi 9′ di gioco e limitando i Nets al 33% dal campo.

Grazie ai 20 punti e 16 rimbalzi di Marcin Gortat e ai 58 punti arrivati dalla panchina, i Phoenix Suns vincono a Minnesota malgrado il 21% da 3 (5/23).

Bella vittoria in rimonta dei New Orleans Hornets di Chris Paul (28+10 assist) contro gli Houston Rockets; dopo aver chiuso sotto di 17 il 1° quarto (21-38), gli uomini di coach Williams hanno subito rimontato chiudendo il primo tempo sotto solo di 4 (51-55), il sorpasso è arrivato grazie ad una tripla del nostro Marco Belinelli a 5’02” dalla fine del terzo quarto (66-63), tripla che ha chiuso un break di 11-0 Hornets. Il finale sarà in volata con i padroni di casa glaciali dalla lunetta (6/6 negli ultimi 10″) e i texani fallosi dal campo.

La premiata ditta Durant-Westbrook chiude a referto con 55 punti (29 e 26 punti) superando la doppia-doppia di Blake Griffin (35+11); Clippers che arrivano fino al -2 (108-106) a 14″ ma un 2/2 dalla lunetta di KD ha mandato i titoli di coda.

Chiudiamo con la terza sconfitta consecutiva per degli spenti Lakers sul campo dei Warriors del trio Lee-Ellis-Curry (22+26+20); Golden Sate ribalta il -9 di primo quarto chiudendo il primo tempo avanti di 5 (43-48), nel terzo quarto grazie ad un break di 9-1 i Warriors trovano il +12 (63-51), vantaggio che riusciranno ad amministrare fino alla fine. Ora L.A ha 2 gare di vantaggio sui Mavericks.

Charlotte Bobcats – Orlando Magic 102-111 OT
CHA: Cunningham 16 (10 rimb), Diaw 17, Brown 14, Henderson 32
ORL: Turkoglu 17, Bass 19, Howard 15, Arenas 25, Anderson 10

Indiana Pacers – Washington Wizards 136-112
IND: Granger 25, Hansbrough 15, Hibbert 16, Geroge 23, Collison 15 (11 ass), Dunlavy 14, McRoberts 10
WAS: Blatche 23 (10 rimb), MCrawford 29, Wall 19, Jeffers 13

Philadelphia 76ers – New York Knicks 92-97
PHI: Iguodala 15, Brand 24, Holiday 11, Young 25
NYK: Anthony 31 (11 rimb), Stoudemire 18, Douglas 17

Toronto Raptors – Cleveland Cavaliers 96-104
TOR: Evans 15 (13 rimb), DeRozan 19, Bayless 28, Weems 17
CLE: Gee 10, Hickson 28 (10 rimb), Hollins 14, Davis 19 (12 ass), Harangody 4 (10 rimb), Sessions 15

Italian Job: Bargnani DNP

Detroit Pistons – New Jersey Nets 116-109
DET: Monroe 20 (10 rimb), Wilcox 12, Hamilton 25, Stuckey 22 (10 ass)
NJN: Vujacic 16, Lopez 39, Farmar 18 (11 ass), Outlaw 11

Miami Heat – Milwaukee Bucks 85-90
MIA: James 29, Bosh 18
MIL: Mbah a Moute 14 (12 rimb), Salmons 17, Dooling 10, Maggette 14

Minnesota Timberwolves – Phoenix Suns 98-108
MIN: Beasley 24 (11 rimb), Tolliver 10, Johnson 10, Randolph 19, Webster 13
PHX: Hill 17, Gortat 20 (16 rimb), Brooks 19, Childress 10, Warrick 17, Carter 12

New Orleans Hornets – Houston Rockets 101-93
NOH: Ariza 19, Okafor 11, Paul 28 (10 ass), Jack 19
HOU: Budinger 12, Scola 16 (10 rimb), Hayes 8 (10 rimb), Martin 21, Dragic 16

Italian Job: Belinelli 5 pt (1/2, 1/3 da 3), 1 rimb, 1 ass, 1 presa, 1 rec

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 112-108
OKC: Durant 29, Ibaka 15, Westbrook 26, Perkins 5 (17 rimb)
LAC: Griffin 35 (11 rimb), Kaman 12, Gordon 16, Williams 16, Jordan 10, Smith 10

San Antonio Spurs – Sacramento Kings 124-92
SAS: Duncan 12, Ginobili 25, Parker 15, Neal 14, Hill 19
SAC: Garcia 10, Cousins 15 (11 rimb), Dalembert 12 (10 rimb), Evans 16, Udrih 11

Dallas Mavericks – Denver Nuggets 96-104
DAL: Marion 21, Nowitzki 20, Haywood 1 (19 rimb), Terry 15, Barea 12 (10 ass), Brewer 13
DEN: Gallinari 10, Martin 18, nene 9 (15 rimb), Chandler 16, Harrinton 10, Smith 23

Italian Job: Gallinari 10 pt (3/6, 0/1, 4/6), 3 rimb, 2 ass, 1 persa, 1 rec

Golden State Warriors – Los Angeles Lakers 95-87
GSW: Wright 10, Lee 22 (17 rimb), Ellis 26, Curry 20, Amundson 11
LAL: Gasol 18, Bynum 13 (17 rimb), Bryant 25, Barnes 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B