Davis lancia la sfida a Stoudemire

Il 6° uomo dei Celtics non teme il leader sei Knicks, Ginobili ce la dovrebbe fare per Gara1 mentre Shaq rimane un mistero per Doc Rivers. LeBron e KD giocatori del mese con il “Choosen One che ha elogiato un suo compagno dopo Gara1 contro Phila.

LE PARTITE DELLA NOTTE (17/4/11)

Stanotte scenderanno in campo le altre partite del primo turno dei Playofss 2011, occhi puntati al TD Garden di Boston dove i Celtics fronteggeranno i New York Knicks; che questa sfida sia molto sentita, anche per via della faida storica, è risaputo e a mettere ancor più peperoncino su questa sfida ci ha pensato Glen Davis (25 anni) dichiarando: “Stoudemire? Non è così pericoloso come si pensa. Onestamente non è molto difficile marcarlo”.
Parole dette 24 ore dopo quelle dello stesso STAT che al Daily News sprigionava ottimismo e carica: “Siamo pronti e vogliosi di far bene, sappiamo chi siamo e quanto valiamo. Abbiamo fatto notevoli passi in avanti e il nostro obiettivo è solo uno: le Finals!”
Le premesse per una sfida scintillante vi sono tutte anche se in casa Celtics Shaquille O’Neal (39 anni) continua a rimanere un vero misero; dopo l’ultimo allenamento l’ex Phoenix ha detto che non se la sente ancora di giocare e che il polpaccio non è ancora a posto; per fortuna l’altro O’Neal, Jermaine, si è detto pronto sia mentalmente che fisicamente: “Finalmente sto bene e posso aiutare”

San Antonio: Ginobili stringe i denti
Secondo le ultime voci che giungono dal Texas, sponda San Antonio, Manu Ginobili (33 anni) dovrebbe riuscire a scendere in campo per la Gara1 contro i Memphis Grizzlies;  Tony Parker (28 anni) ha detto che non crede che il suo compagno argentino salti la prima, Popovich non ha fatto sapere nulla se non che l’ex Virtus Bologna è nella lista degli incerti mentre, il diretto interessato, su Twitter ha scritto che il dolore non c’è più e si è pure allenato.

INFORTUNI
Andrew Bynum (23 anni) non ha riportato lesioni serie al ginocchio, Phil Jackson ha fatto sapere che tornerà presto

Player of the Month
Eastern Conference: LeBron James (MIA), 28.5 punti (6-1), 6.5 rimbalzi, 8.0 assist, 2.8 recuperi
Western Conference: Kevin Durant (OKC), 26.8 punti (5-3), 7.3 rimbalzi

ALTRE NEWS
LeBron James (26 anni) ha elogiato il suo compagno di squadra Chris Bosh (anni): “Chris è sempre più fondamentale per noi e anche stasera lo ha dimostrato”.
– Nella notte gli Orlando Magic hanno perso a sorpresa contro gli Atlanta Hawks ma, prima del match, le voci su una possibile trade di Dwight Howard (25 anni) sono tornate con New Jersey e L.A Lakers in prima fila.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B