Infortunio per D-Rose, Stoudemire soffre

Chicago perde a Indiana Gara4 e Rose si infortuna alla caviglia, il georgiano e l’ex Bobcats vengono sospesi dopo il battibecco di Gara3, STAT potrebbe non farcela mentre parole dure di James a Cleveland.

LE PARTITE DELLA NOTTE (23/4/11)

PLAYOFF 2011: 1 TURNO

Malgrado la rimonta finale, grazie anche al black-out dei Pacers, i Chicago Bulls non sono riusciti a vincere alla Conseco Fieldhouse e quindi niente “sweep” ai danni di Indiana; brutta partita di Derrick Rose (22 anni) he ha tirato 6/22 dal campo con 1/9 da 3, causa di questa brutta serata è stata la difesa soffocante degli avversari ed un infortunio che ha colpito la caviglia sinistra (distorsione) del futuro MVP nel 1° quarto: il tutto è successo a 1’12” dalla sirena, in un’entrata ha messo male giù male la caviglia sul primo passo del terzo tempo, Rose si è subito recato nello spogliatoio per poi far ritorno in campo poco dopo.
Gran paura per i tifosi dei Bulls che però hanno tirato un sospiro di sollievo dopo le parole del diretto interessato: “Sto bene, è un infortunio a cui sono abituato, non ci sono lesioni serie quindi tornerò alla prossima”.

New York: la schiena non molla Amar’e
La prestazione di Gara3 (7 punti, 3/8 dal campo e 3 rimbalzi) ha confermato i problemi alla schiena che stanno affliggendo Amar’e Stoudemire (29 anni): “E’ dura fidatevi, il mio gioco è fatto di esplosività, dinamicità, amo schiacciare ed aggredire il canestro ma con questo mal di schiena non posso esprimermi. Per poter giocare devo apportare delle modifiche al mio gioco ma non ci riesco, non voglio aggravare la mia situazione quindi decideremo con lo staff medico”. Il “Daily News” stamattina infatti ha trascritto che la presenza di Amar’e in Gara4 è molto dubbia.

ORL-ATL: Pachulia e J-Rich sospesi
Dall’Olympic Tower di New York si è deciso di sospendere per Gara4 Zaza Pachulia (27 anni) degli Atlanta Hawks e Jason Richardson (30 anni) degli Orlando Magic. I due sono stati protagonisti di un brutto episodio durante la Gara3 alla Philips Arena di Atlanta; a 2’22” dalla fine del match, sul +2 Hawks (81-79), Pachulia ha commesso fallo su Dwight Howard, J.Rich è andato subito faccia-a-faccia ed ecco il misfatto, testata del Pachulia al Richardson! In verità sono state due mini testate all’ex Suns il quale non ha esitato a reagire, per fortuna la situazione non è degenerata grazie ai compagni di squadra dei rispettivi protagonisti (poi espulsi, ndr) ma l’NBA non ha preso bene il fatto e quindi ci è andata pesante togliendoli da Gara4: “Non sono un giocatore sporco o cattivo, ma non mi faccio mettere sotto da nessuno, è nel mio personaggio” ha detto Pachulia mentre Richardson: “Non mi dispiace però non accetto che alcuni facciano del male ai miei compagni”.

James-Cleveland: “Non è la mia città!”
LeBron James (26 anni) continua a punzecchiare la sua ex squadra e città, recentemente in un’intervista gli veniva chiesto se Cleveland fosse la sua città e lui non ha esitato: “No! Cleveland non è la mia città, io sono di Akron e i Cavs non sono la mia squadra”, e meno male che si impermalosì quando Boobie Gibson si autoproclamò “Re” di Cleveland.

ALTRE NEWS
– La storia dei Kings a Sacramento potrebbe non finire! L’NBA ha dichiarato che si aspetta di vedere ancora i Kings a Sacramento, il permesso per giocare all’Honda Center di Anaheim non è ancora arrivato e le sorti dei “Re” sono nelle mani degli imprenditori locali che in questi giorni si sono riuniti. L’intento è di presentare un piano economico soddisfacente all’Olympic Tower di NY.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B