Cuore Philly, sweep Celtics, CP3 immenso!

I Sixers mettono in campo tutto il loro orgoglio e riescono ad evitare lo “sweep” da parte dei Miami Heat; nel 1° quarto Philly ha espresso al massimo la sua pallacanestro tirando col 52% (Miami 27%) e con 13 punti arrivati dal contropiede toccando pure il +15 (23-8) a 3′ dalla sirena. Miami esce dal letargo iniziando a difendere duro mandando nel black-out i Sixers, risultato: break di 22-2 Heat con Wade perfetto dal campo (6/6 nel 2°) e James onnipresente, all’intervallo +1 Heat (46-47). Partita che vive nell’equilibrio tanto che a 3’39” dal termine il punteggio dice 76 pari. Miami va avanti di 6 (76-82) a 1’29” con le giocate di James e Wade ma i padroni di casa non demordono, Holiday segna la tripla del -1, Flash sbaglia il fade-away e a 8″ dalla sirena Louis Willaims spara (senza coscienza) la tripla del sorpasso (84-82)!
LBJ si prende il tiro del pareggio ma Iguodala lo contiene bene e Brand in aiuto lo stoppa, fallo su Turner (17 punti) che non trema e il suo 2/2 riporta la serie a Miami! Miami ha avuto il solito dai “Three Kings” per un totale di 65 punti ma niente dal supporting-cast specie la panchina, affossata 46 a 16 da quella casalinga.

I New York Knicks salutano i Playoffs 2011 per mano dei Boston Celtics e lo fanno proprio come l’ultima volta (2004), perdendo la serie 4-0; partita decisa nel primo tempo dove Carmelo Anthony ha segnato 19 (chiuderà con 32 e 10/24 dal campo ) dei 38 punti dei suoi ma NY ha pagato i troppi errori al tiro, 11/46 (23%) contro il 23/49 (47%) degli avversari, all’intervallo lungo Celtics avanti di 17 (38-55) con Rondo e Davis protagonisti. Il jumper di Garnett dopo 4′ del 3° quarto porta la sua squadra sul +20 (48-68) azzittendo tutto il MSG. I Celtics però alzano troppo presto le mani dal manubrio e lo stoico Stoudemire (19+12 con 5/20 dal campo) con Anthony Carter riportano sotto NY fino al -4 (80-84) con ancora 7’33” da giocare. La risposta verde arriva dalle giocate di Rondo che prima segna il +8 e poi offre l’assist a KG per il nuovo +10 (85-95) a 3’36” che segna di fatto la partita e la serie.

Gli Atlanta Hawks fanno sul serio e fanno loro anche Gara4 malgrado il brivido finale; Howard (29+17) è sempre immarcabile e il suo tap-in del 76 pari a 5′ dalla fine lo conferma, Atlanta non si scioglie e pizza un parziale di 6-0 per il +6 (82-76) a 3’24”. Jamal Crawford ha di nuovo la palla per uccidere il match a 31″ ma il suo tetativo non va e Gilbert Arenas accorcia sul -1 (84-82) a 22″, valzaer in lunetta per Joe Johnson (20 punti) che da il +3 (88-85) a 10″, Orlando ha l’ultima chance con Turkoglu ma la la sua tripla non troverà fortuna. La tattica di coach Drew continua a dare i suoi frutti, Howard fa quello che vuole ma gli esterni non producono: Nelson 6 punti, Quentin Richardson 7, Redick 2 ed ad allarmare coach Van Gundy è il 2/23 (8%) con il quale i suoi hanno chiuso da 3 stanotte.

Chiudiamo con la splendida e superlativa prestazione di Chirs Paul che, con la sua tripla-doppia (27+13+15), ha portato la parità nella serie contro i Los Angeles Lakers di un Bryant falloso (17 punti con 5/18, 0 punti nel 1° tempo); CP3 è stato meraviglioso ma a decidere il match è stato, come in Gara1, Jarret Jack: l’ex Raptors ha realizzato, con 9″ sul cronometro, il jumper del +4 (90-86) poi dalla lunetta (3/4 nel finale) ha chiuso i giochi, Jack ha chiuso a referto con 5 punti, proprio gli ultimi 5 degli Hornets. Il dato da sottolineare sono ancora una volta i rimbalzi dove gli Hornets hanno superato 39 a 32 il pacchetto lunghi di Phil Jackson, catturandone per 12 offensivi.

PLAYOFF 2011: 1 TURNO

Eastern Conference

Philadelphia 76ers – Miami Heat 86-82 [MIA 3-1]
PHI: Iguodala 16, Brand 15 (11 rimb), Holiday 10, Williams 17, Turner 17
MIA: James 31, Bosh 12, Wade 22

New York Knicks – Boston Celtics 89-101 [BOS W 4-0]
NYK: Anthony 32, Stoudemire 19 (12 rimb), Carter 11
BOS: Garnett 26 (10 rimb), Pierce 13, Allen 14, Rondo 21 (12 ass), Davis 14

Atlanta Hawks – Orlando Magic [ATL 3-1]
ATL: Horford 14 (12 rimb), Smith 9 (10 rimb), Johnson 20, Hinrich 14, Crawford 25
ORL: Bass 11, Howard 29 (17 rimb), Arenas 20

Western Conference

New Orleans Hornets – Los Angeles Lakers [TIED 2-2]
NOH: Ariza 19, Landry 16, Paul 27 (13 rimb, 15 ass)
LAL: Artest 16, Gasol 16, Bynum 11. Bryant 17, Fisher 10

Italian Job: Belinelli 7 pt (2/7, 1/4 da 3), 1 rimb, 1 ass, 1 rec

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B