Gallo+J.R e Denver c’è, Match-Point Memphis!

I Memphis Grizzlies sono ad un passo da un clamoroso upset, anche stavolta gli uomini di Hollins hanno fatto valere il fattore campo portandosi 3-1 nella serie contro i San Antonio Spurs; dopo un primo tempo equilibrato e chiuso sul +2 Spurs (48-50), i padroni di casa hanno aperto col botto la ripresa piazzando un terrificante break di 14-0, allungando sul 62-50 dopo 5′ di gioco. Il 3° quarto di Memphis sarà da 30-15, entrando nell’ultimo periodo sul +13 (78-65), a chiudere definitivamente i giochi sarà un parziale di 6-0 che darà il +18 (85-67) nei primi minuti dell’ultima frazione.
San Antonio, dopo aver tirato col 67% nel 1° quarto, è crollata al tiro tirando col 40% nel quarto del break Grizzlies e 36% nell’ultimo. Malgrado i 23 punti di Tony Parker, Popovich non ha avuto nulla da Richard Jefferson (0/5 in 26′) e poco da Duncan (6 punti).

Terzo quarto che è stato determinante anche a Dallas tra Mavs e Blazers; partita equilibrata fino a metà della terza fazione quando il tabellone diceva 56-55 Mavericks, poi black-out per gli ospiti che subiscono un parziale di 19-8 chiudendo sotto di 12 (75-63) sulla sirena. Dallas amministrerà il vantaggio e rimanderà gli scheletri nell’armadio grazie al solito duo Nowitzki-Terry (25 e 20 punti). I rimbalzi sono stati determinati , 49 a 37 per Dallas dove Tyson Chandler ne ha tirati giù ben 20 con 13 offensivi, inoltre solo 5 punti in 26′ per Brandon Roy.

Infine il malconcio Danilo Gallinari (18 punti con infortunio al tendine d’Achille) e i suoi Nuggets evitano il 4-0 nella serie contro i Thunder malgrado i 61 punti firmati dalla coppia Durant-Westbrook (31 e 30 punti); J.R Smith (15 punti) segna sullo scadere dei 24″ una pesantissima tripla per il primo allungo Nuggtes (87-78), poi l’ex Olimpia Milano mette a segno un suo personale 5-0 ridando il +9 (96-87) a 3’05” dalla fine, i Thunder rimontano fino al -3 (101-98) con 15″ da giocare ma la tripla del pareggio di Westbrook non ha trovato fortuna, Lawson (27 punti) congelerà il match dalla linea della carità. Stavolta Oklahoma City non avuto un grande apporto dalla panchina (22 punti) a differenza di quella di Denver (17 punti).

PLAYOFF 2011: 1 TURNO

Western Conference

Memphis Grizzlies – San Antonio Spurs 104-86 [MEM 3-1]
MEM: Randolph 11, Allen 12, Conley 15, Mayo 11, Arthur 14
SAS: Ginobili 14, Parker 23, Hill 10, Splitter 10, Neal 11.

Dallas Mavericks – Portland Trail Blazers 93-82 [DAL 3-2]
DAL: Marion 14, Nowitzki 25, Chandler 14 (20 rimb), Kidd 4 (14 ass), Terry 20
POR: Wallace 16, Aldridge 12, Miller 18, Batum 12

Denver Nuggets – Oklahoma City Thunder 104-101 [OKC 3-1]
DEN: Gallinari 18, Martin 13, Nene 10, Lawson 27, Felton 11, Smith 15
OKC: Durant 31, Ibaka 13 (14 rimb), Westbrook 30.

Italian Job: Gallinari 18 pt (3/9, 3/4, 3/5), 6 rimb, 4 ass, 1 rec, 1 persa

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B