Granger su Noah: “E’ un codardo!”

Nella notte gli Indiana Pacers sono stati eliminati dai Chicago Bulls (4-1), la frustrazione per gli uomini di Vogel è molta visto che le occasioni per spaventare e poter anche eliminare i Bulls ci sono state: il vantaggio di Gara1 delapidato nel 4° periodo e i due finale thriller do Gara2 e 3.
Stanotte non c’è stata partita grazie alle triple di Derrick Rose ma Danny Granger (28 anni) non ci sta e nel post-gara ha voluto dirne due su Joakim Noah (28 anni): “E’ un codardo! Stasera è stato protagonista di gesti vili e anti-sportivi verso alcuni miei compagni” i giornalisti hanno chiesto a cosa si riferiva, pronta la risposta: “Mi riferisco ai cheap-shots (blocchi ciechi portati con molta violenza, ndr) e mai una volta che l’arbitro lo ha visto o richiamato. Non è così che si gioca, si lotta, si gioca duro ma così si rischia di far molto male, lui gioca sporco”. L’ala dei Pacers ha poi augurato a Rose di poter vincere l’anello e che l’MVP se lo merita a pieno.
L’accusato non si è tirato indietro e ha risposto alle accuse di Danny: “Io gioco sporco? Volevo vincere una partita di basket. Loro erano carichi, competivi ed aggressivi e lo sapete, se il gioco si fa duro io do tutto quello che ho pur di vincere. Mi vieni a dire che sono un giocatore scorretto? Penso di non esser mai stato minimamente vicino a quella dichiarazione”.
In passato Noah ebbe forti scontri fisici e verbali con Kevin Garnett (34 anni) accusando l’ala dei Celtics di essere un giocatore sporco…come dice il detto: “Chi disprezza…”

LE PARTITE DELLA NOTTE (26/4/11)

PLAYOFF 2011: 1 TURNO

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B