Paul e l’estensione, Dirk difende Kobe

Il PG degli Hornets starebbe discutendo il suo futuro con New Orleans, Riley vince il premio di GM dell’anno, Nowitzki difende Bryant mentre Jackson non perde la speranza, diatriba tra Nuggets e Blazers per Nene.

PLAYOFFS 2011: SEMIFINALI DI CONFERENCE

AND THE WINNER IS…

FOCUS: ANTHONY & NEW YORK, ANNO 0!

Chris Paul (25 anni) ha disputato un grande primo turno dei Playoffs 2011 chiudendo con 22.0 punti e 11.50 assist, peccato che le sue maestose prestazione non sono servite per evitare l’eliminazione da parte dei Los Angeles Lakers (4-2). In questi giorni il GM dei New Orleans Hornets, Dell Demps, si è posto come primo obiettivo quello di estendere il contratto di CP3, dichiarando: “Quando sarà il momento avremo una conversazione, Chris è con noi dal primo giorno in cui ha messo piede in NBA, le nostre linee di comunicazioni sono aperte e chiare, sono convinto che resterà ancora noi” aggiungendo: “Ultimamente lui ha avuto commenti positivi su di noi, è felice di stare qui e noi faremo di tutto per dargli una squadra competitiva”
Paul ha un contratto che lo lega agli Hornets fino all’estate 2012 e dietro l’angolo vi sono, d diversi mesi, i New York Knicks dove Paul è in amicizia con Carmelo Anthony (26 anni); quest’anno New Orleans ha disputato una buona stagione, tornando nella post-season e mettendo paura ai campioni in carica, ma gli Hornets potranno in un futuro immediato dare l’occasione a CP3 di vincere? Da non dimenticare che i New Orleans Hornets sono momentaneamente sotto la proprietà dell’NBA ed è in cerca di proprietari.

L.A Lakers: Jackson desolato ma non demorde, Dirk su Kobe
Che i Dallas Mavericks potessero dar fastidio ai Lakers era scritto ma che andassero a vincere due volte consecutive ad Hollywood, portandosi sul 2-0 nella serie, non era nei programmi di Phil Jackson che, forse per la prima volta in carriera, ha ammesso di essere preoccupato: “Ora si che siamo preoccupati! Sapevamo chi affrontavamo tanto che in stagione regolare hanno avuto lo stesso record, hanno diverse opzioni offensive e noi non staimo giocando. Dobbiamo crescere, i nostri punti forti tendono ad emergere durante la serie, spero che succeda sennò sarà davvero dura”.
In questa serie Kobe Bryant (32 anni) è stato accusato di giocare troppo per se stesso e di non coinvolgere i suoi compagni; in Gara1 ha chiuso con 36 punti (14/29 dal campo) e ha mancato il buzzer-beater che avrebbe dato la vittoria ai suoi, stanotte ha chiuso con 24 punti con 9/20 dal campo, a difenderlo è stato proprio il suo diretto avversario, Dirk Nowitzki (32 anni): “Non è cambiato, rimane sempre il miglior giocatore della Lega e ogni volta che tocca palla, anche se è in serata no, può sempre segnarti il canestro decisivo, dobbiamo stare concentrati”.

ALTRE NEWS
Blake Griffin (21 anni) si è aggiudicato ieri il titolo di R.O.Y 2010/11, era dai tempi di David Robinson (1990) che un rookie non otteneva l’unanimità nelle votazioni (118 voti tutti per il 1° posto per un totale di 590 punti).
– Tra il lungo brasiliano Nene (28 anni) e i Denver Nuggets potrebbe finire il matrimonio che li lega da 8 anni, i Portland Trail Blazers sono tra le candidate al brasiliano ma dalla dirigenza Nuggets arrivano voci contrastanti: “Da quel che mi risulta loro vogliono ri-puntare su Oden, quindi che gli servirebbe Nene?” ha dichiarato il GM Ujiri.
Pat Riley si è aggiudicato l’award “Executive of The Year” per il suo lavoro durante l’estate scorsa quando mise sotto contratto Chris Bosh (27 anni) e LeBron James (26 anni).

 

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B