Vendetta LeBron, ridono i Thunder

All’American Airlines Center di Miami, LeBron James e Dwyane Wade hanno confezionato 68 punti (33 e 35 punti) chiudendo la serie per 4-1 contro dei coriacei Boston Celtics. Ospiti che per 3 quarti hanno giocato e tirato in maniera sublime ma, negli ultimi minuti, il duo di Spoelstra è salito in cattedra.

Nella Gara5 tra Oklahoma City e Memphis sono stati i Thunder a prevalere portandosi sul 3-2 nella serie; entrambe le squadre mostravano ancora la stanchezza latita nel triplo-overtime di Gara4, basti leggere il tabellino di Durant e Westbrook: le due stelle di coach Brooks hanno chiuso con 30 punti (19 e 11) prendendosi 24 tiri. Nel primo quarto equilibrio assoluto (17-17) poi, nel secondo periodo, i padroni di casa riescono ad innescare la marcia alta a 5′ dalla fine firmando un pesante break di 15-2 portandosi sul +12 (45-33) a 32″ dall’intervallo lungo. I Thunder chiudono sul +11il primo tempo (46-35), distacco più che recuperabile per questi Grizzlies ma gli uomini di Hollins mostrano un evidente stanchezza specialmente Zach Randolph (9 punti con 3/9 dal campo), Oklahoma non sita e sferra il colpo del K.O a 4’46” dal termine della terza frazione con un break di 8-0 per il +19 (65-46). Il distacco salirà pure a +22 (76-54) con la tripla di Cook dopo 2′ dell’ultimo periodo. La statistica dei punti in contropiede la dice tutta su quale delle 2 squadre ne aveva ancora nel serbatoio: 20-7 per i padroni di casa, anche i punti su seconde chance (18-9) e i rimbalzi (50 a 33).

PLAYOFFS 2011: SEMIFINALI DI CONFERENCE

Eastern Conference

Miami Heat – Boston Celtics 97-87 [MIA W 4-1]

Western Conference

Oklahoma City Thunder – Memphis Grizzlies 99-72 [OKC 3-2]
OKC: Durant 19, Westbrook 11, Mohammed 10, Collison 9 (10 rimb), Cook 18
MEM: Gasol 15

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B