Bosh ruba la scena e Miami si porta sul 2-1!

I Miami Heat non steccano la prima partita casalinga e si portano avanti 2-1 nella serie, stavolta il protagonista è stato Chris Bosh! Escluso il primo quarto dove i padroni di casa hanno chiuso avanti di 3 punti (18-15), nei quarti centrali ha regnato l’equilibrio e a dirlo sono i parziali (5-0 nel 2° e 3° quarto).
La svolta arriva nell’ultimo periodo di gioco, Miami si trova avanti di 4 (70-66) a 9’22” secondi dal termine e CB1 decide di lasciare il suo segno in questa serie: l’ex Raptors segna tutti gli 8 punti successivi degli Heat e il tutto grazie alla difesa di Chicago, più preoccupata a limitare James (10 assist) e Wade, il break di Miami sarà di 8-4 che li porterà sul +6 (78-72) a 7′ dalla fine.
I Bulls, come in Gara2, iniziano ad andare in riserva e gli uomini di Spoelstra danno l’allungo decisivo a 6’39”: parziale di 9-0 (4 di Wade e 3 di LBJ) che da il +13 (87-74) a 5′ dalla sirena finale.
Miami ha giocato offensivamente una partita perfetta ma soprattutto costante, chiudendo col 50% dal campo (34/67), difesa è riuscita ancora a limitare Derrick Rose (20 punti con 8/19 dal campo) malgrado i 13 rimbalzi offensivi concessi ai Bulls (41 rimbalzi totali contro i 32 di Miami). Chicago ha usufruito dei soliti 10 giocatori mentre gli Heat solo di 8 e le 3 riserve hanno confezionato 14 punti contro i 20 delle 5 degli ospiti.

PLAYOFFS 2011: FINALI DI CONFERENCE

Miami Heat – Chicago Bulls 96-85 (18-15; 43-40; 68-65) [MIA 2-1]

Heat: James 22 (10 ass), Bosh 34, Anthony 3, Wade 17, Bibby 6, Haslem 8, Miller, Chalmers 6, House ne, Howard ne, Ilgauskas ne, Jones n e.
All. Spoelstra

Bulls: Deng 14, Boozer 26 (17 rimb), Noah 1, Bogans 4, Rose 20, Asik, Gibson 11, Brewer 4, Watson 2, Korver 3, Butler ne, Thomas ne.
All. Thibodeau

Top performance:
Rimbalzi: Boozer 17 (7 off, CHI)
Assist: James 10 (MIA)
Recuperi: Bosh 2 (MIA)
Palle perse: Wade 4 (MIA)
Stoppate: James 2 (MIA)

Mvp: Chris Bosh (MIA) 34 punti (13/18, 8/10 tl), 5 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, 2 perse, 1 stop

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B