Due parole con: Josh Smith!

In occasione del classico tour europeo dell’Adidas, lo “United 5”, il Team di NBA-Evolution è stato presente col suo redattore alla conferenza stampa di Josh Smith.

1) Che voto daresti alla tua stagione e a quella degli Atlanta Hawks?
– Alla mia squadra do un 7,5; siamo stati uniti, abbiamo giocato bene e abbiamo sempre puntato in alto. Per quel che riguarda me…8,5; sono riuscito a migliorarmi e ho giocato costantemente per tutta la stagione, specialmente i Playoff.

2) Chi è l’avversario più duro da marcare e qual’è quello che ti stimola a dare il meglio?
– Nessuno mi mette in difficoltà e nessuno mi spaventa, il solo entrare in campo mi stimola molto e sento di potermela giocare con tutti.

3) Un tuo giudizio sugli italiani in NBA e c’è una squdra dove vorresti giocare?
– L’NNA sta diventando sempre più internazionale quindi ogni giorno ci si affronta con giocatori di diversa nazionalità, i vostri stanno facendo bene. Sono di Atlanta e sono molto contento di giocare per gli Hawks

4) Quale’è l’italiano che più di da noie?
– Bargnani

5) Hai qualche rito prima di entrare in campo?
– No, non sono un fan di queste cose…però dormo un’oretta prima della partita.

6) Cosa ne pensi di queste Finals e un tuo pensiero su Shaquille O’Neal
– Vedo molta competizione e due squadre molto agguerrite che sanno cosa si giocano. Spero che Nowitzki possa vincere, se lo merita per quello che sta facendo.
Shaq..ci mancherà! Un personaggio carismatico e simpatico, ho dei bei ricordi di lui sia come giocatore che come uomo. Gli auguro il meglio.

7) C’è qualche giocatore a cui ti sei ispirato?
– Ce ne sono tanti, posso dirti che Michael Jordan ha influito ma tra passato e futuro ci sono diversi giocatori che mi ispirano.

8) Sei uno dei pochi che non usa social-network, perché?
– Non è nel mio stile, sono una persona privata e preferisco il contatto diretto con le persone e i fans. Non rispecchiano la mia personalità/carattere.

9) Sono 6 anni che sei nei pro, pensi di dover migliorare ancora qualcosa o ti ritieni un giocatore completo?
– Non sono completo al 100%, c’è sempre da imparare…ma sono molto orgoglioso dei miei progressi e con l’esperienza sto ottenendo ottimi risultati.

10) Che effetto ti fa vedere il tuo ex compagno di squadra Mike Bibby alle Finals?
– Sono contento per lui, se lo merita. E’ un amico e quasi un fratello maggiore.

11) Cosa ne pensi del futuro di Jeff Teague?
– Ha avuto una grande opportunità e ha fatto bene e questa opportunità lo ha spronato a fare meglio. Sono curioso di vedere i suoi progressi l’anno prossimo

12) In caso di Lock-Out, verresti in Europa?
– Non temo questo lock-out ma se dovesse accadere e mi si presentasse una vantaggiosa offerta dall’Europa…chi lo sa?

13) Cosa non è andato nella serie contro Chicago e come valuti i Playoffs?
– Loro hanno giocato davvero bene e noi non siamo stati abbastanza bravi; siamo cresciuti molto e ci siamo impegnati molto, ma fa sempre male uscire così dalla post-season.

Dal nostro inviato
Francescomatteo Bertoli

*: in grassetto le domande fatte da NBA-Evolution e nella nostra fan-page di Facebook troverete la Gallery dell’evento, con foto nostre e ufficiali Adidas

 

 

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B