Miami vuole un centro, Artest racconta

Gli Heat avrebbero trovato il centro ideale, Artest rivela un episodio del passato, a Dallas si discute di Chandler e Kidd, Gay comincia la riabilitazione, Jordan arruola Cho come GM, ai Clippers iniziano i primi rinnovi e poi sorpresa per voi!

NEWS: JAMES RISPONDE AGLI HATERS, KERR A PIPPEN

NBA FINALS 2011

I Miami Heat sono già a lavoro per la prossima stagione e l’obiettivo principale è quello di trovare un centro completo visto che Joel Anthony (28 anni) è un gran lottatore in difesa, ma in attacco lascia molto a desiderare tanto che, quando gli Heat attaccano, giocano 4 Vs 5. Pat Riley, dopo aver fatto due conti, ha notato che la sua squadra è totalmente priva di un lungo serio: Ilgasukas si ritira, Dampier e Magloire sono praticamente dei fantasmi e quindi sarà necessario intervenire sul mercato.
L’executive dell’anno non ha perso tempo e ha individuato in Samuel Dalembert (30 anni) il lungo ideale per il gioco di Spoelstra, il centro nativo di Haiti è free-agent dopo aver concluso una buona stagione con i Sacramento Kings, chiudendo con 8.1 punti e 8.20 rimbalzi in 24 minuti di media, le sue parole fanno ben sperare i tifosi di Miami: “Voglio giocare in una squadra da titolo, Miami sarebbe una grande occasione”. Ma Samuelone non è l’unico nella lista dell’ex coach dei Lakers, infatti nei pensieri di Pat e coach Spoelstra c’è sempre quel Nene (28 anni) che darebbe il giusto peso nel pitturato, il brasiliano sarebbe teoricamente anche lui free-agent in quanto, se volesse restare con i Nuggets, dovrebbe esercitare l’opzione da $11 milioni per la stagione 2011/12. Gli altri candidati sono DeAndre Jordan (22 anni) dei Los Angeles Clippers e Marc Gasol (26 anni) dei Memphis Grizzlies, sulle tracce dello spagnolo vi sono però anche i New York Knicks.

Dallas: grana Chandler
Tyson Chandler (28 anni) ha da poco vinto le Finals con i Dallas Mavericks ma, in questa estate, lui sarà free-agent e ci sono già parecchie squadre interessate ai suoi servigi come i Boston Celtics; la volontà del giocatore è di restare a Dallas, i Mavs hanno fatto sapere che dopo i festeggiamenti inizieranno a lavorare sui diversi contratti e che quello dell’ex centro degli Hornets è il primo.
Un altro giocatore del quale si parlerà è Jason Kidd (38 anni), il PG veterano è sotto contratto fino a giugno 2012 ma ha già fatto capire le sue volontà: “Voglio restare qui a Dallas ancora 2/3 anni, amo questo posto e ho un grande feeling con i compagni”.

Arstets: era un Clipper!
Ron Artest (31 anni) deve sempre far parlare di se e questa volta quel mattacchione ci regala una perla del suo passato; stagione 2005/06, a gennaio Ron viene scambiato con Peja Stojakovic sbarcando in quel di Sacramento ma per 10′ lui è stato di un’altra squadra, i Los Angeles Clippers: “I Pacers avevano accettato la proposta dei Clippers, ovvero me per Corey Maggette, ma Corey non superò le visite mediche e Donnie Walsh mi chiamò dicendomi che non si faceva più nulla. Io ero appena rientrato dalla squalifica per la famosa rissa, ero stato per qualche mese ad L.A e quando Sacramento fece l’offerta non ci furono problemi”.

ALTRE NEWS
– I Los Angeles Clippers e Blake Griffin (22 anni) hanno deciso unanimemente di esercitare l’opzione per il quarto anno, il R.O.Y 2010/11 resterà con i cugini dei Lakers fino a giugno 2014. Inoltre sono state esercitate le opzioni su Eric Gordon (22 anni) e Al-Farouq Aminu (20 anni). Nei prossimi giorni si tenterà di trattenere anche il centro DeAndre Jordan (22 anni).
– I Charlotte Bobcats hanno assunto Rick Cho come GM.
– I Detroit Pistons sono pronti a cedere il PG Rodney Stuckey (25 anni) se dovesse arrivare una buona offerta.
Rudy Gay (24 anni) ha annunciato che ha iniziato la sua riabilitazione: “Ho iniziato a lavorare ma ci vorrà molto prima di poter tirare una palla”

APPUNTAMENTI
– Manca ancora un episodio per concludere questa annata NBA e si tratta del Draft che si terrà il 23 giugno, se vi interessa e volete partecipare, il team di NBA-Evolution seguirà LIVE l’evento aggiornando scelta per scelta la fan-page di Facebook, discutendo anche con voi cari followers le nuove leve.

 

 

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B