Felton ai Blazers, Jackson ai Bucks!

Ecco i primi movimenti di mercato 2011 con i Nuggets e Portland in prima fila nello scambio dei PH, a San Antonio fa le valigie Hill mentre Flynn si accomoda in Texas alla corte dei Rockets. Artest vuole cambiare nome, situazione lock-out.

NBA DRAFT 2011, IRVING #1!

I Portland Trail Blazers e i Denver Nuggets hanno instaurato una trade che ha visto coinvolti pure i neo campioni NBA dei Dalla Mavericks; nell’Oregon sbarca il PG Raymond Felton (26 anni) in cambio di Andre Miller (34 anni), che ritorna nel Colorado dopo 4 anni; allo stesso tempo lasciano Portland pure Petteri Koponen (23 anni) e Rudy Fernandez (26 anni) che approdano ai Dallas Mavericks in cambio di due prime scelte come Jordan Hamilton (20 anni, #26) e Tanguy Ngombo (anni, #57).

Charlotte: via Jackson
Altra trade a tre squadre quella che ha visto coinvolto i Charlotte Bobcats, i Milwaukee Bucks e i Sacramento Kings: Stephen Jackson (33 anni) e Shaun Livingston (25 anni) passano ai Bucks, i quali cedono John Salmons (31 anni) ai Kings e Corey Maggette (31 anni) ai Bobcats. Sacramento a sua volta ha ceduto due scelte ai Bobcats (tra le quali Bismack Biyombo, 18 anni) e Beno Udrih (28 anni) a Milwaukee.

Altri movimenti
Jonny Flynn (22 anni) e Donatas Motiejunas (20 anni) volano a Houston in cambio di Brad Miller (35 anni) e della 23esima scelta al Draft Nikola Mirotic (20 anni).
George Hill (25 anni) lascia dopo 3 anni i San Antonio Spurs per finire agli Indiana Pacers in cambio di Kawhi Leonard (19 anni, #15)

Tranquilli, appena possibile creeremo i post con tutto il mercato della Eastern & Western Conference!

Artest: cambio nome!
Ron Artest (30 anni) ha decios di combinarne un’altra, stavolta l’ex Rockets ha deciso di cambiare nome! Infatti è stata presentata al tribunale di L.A una petizione dove l’ala dei Lakers chiede ufficialmente il cambio di nome: da Ronald William a Metta World Peace, motivazioni della scelta sono personali.

Situazione Lock-Out
Stanotte si terrà un altro importante meeting tra i proprietari e i giocatori che cercare di arrivare ad un compromesso per quel che riguarda il contratto collettivo, in questo post  vi ricapitoliamo la situazione attuale dopo l’ultima offerta/proposta dei proprietari avvenuta nella riunione di martedì 21 giugno: i giocatori si sono offerti per una riduzione degli stipendi per $500 milioni in 5 anni, mentre i proprietari hanno contro-offerto una garanzia di 2 miliardi all’anno per 10 stagioni nel monte salari complessivo in congiunzione con un salary-cap flessibile; quest’ultimi hanno anche richiesto ai giocatori di sacrificare i $160 milioni detratti dagli stipendi della scorsa stagione affinché il monte complessivo non superasse il 57% degli incassi complessivi della Lega (la cosiddetta “escrow tax”, soldi che i giocatori avrebbero dovuto ricevere, invece, a fine anno). In questo senso, i giocatori andrebbero a perdere 8.2 miliardi di dollari in 10 anni rispetto al sistema attuale, una proposta rifiutata in pieno. (Fonte D.Fantini di Eurosport Italia.)

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B