Artest vola dalla Regina, parla Granger

Manca solo l’ufficialità ma l’ex Kings volerà in Gran Bretagna con i Jets, il leader dei Pacers parla degli obiettivi di mercato, Wall fischiato in esibizione, Facebook all’interno dei Warriors mentre ai Nets nuovo membro nello staff di Johnson.

LOCK-OUT: STERN-HUNTER, BOTTA E RISPOSTA!

E alla fine ce l’ha fatta!
Ron Artest o Metta World Peace (32 anni) o come vi pare porterà il suo estro e la sua follia nel Regno Unito; a dirlo è stato proprio il diretto interessato che in un’intervista ha detto chiaramente: “Ragazzi, è tutto pronto per il mio volo per l’Inghilterra! I Jets mi aspettano!”.
C’è da dire che in una settimana l’Inghilterra cestistica è stata al centro dell’attenzione, prima il rifiuto di Ben Gordon (anni) di unirsi alla Nazionale e poi lo sbarco di Artest, ma ricapitoliamo il perché di questa scelta; World peace va a casa della Regina solo per giocare nei Chersire Jets? No! Perché è vero che comunque giocherà a basket ma nell’ingaggio, la compagine britannica ha offerto al fan di Celine Dion anche un contratto televisivo, nello specifico si tratta di una partecipazione in una soap opera locale, in più avrà un aiuto nel settore musicale dove lui è attivo sia in prima persona che come manager. Eh bè, uno come Artest non poteva di certo rifiutare un’offerta simile!
Anche per lui, come per Deron Williams (27 anni), vale la regola che in caso di fine lock-out possa tornare liberamente ai Lakers, ma siamo davvero sicuri che rinuncerà al ruolo di star televisiva per tornare a farsi caziare dal “Black Mamba“?

Indiana: Granger parla degli obiettivi
Si parla sempre del mercato delle grandi squadre come i Lakers che sognano Chris Paul o i Miami Heat che cercano un 6° uomo di qualità e tra i nomi è sbucato pure quello di Tracy McGrady, oggi invece vi riportiamo le idee di mercato degli Indiana Pacers espresse dalla loro stella ovvero Danny Granger (28 anni).
I Pacers hanno spaventato e non poco i Chicago Bulls al primo turno degli scorsi Playoffs (K.O 4-1), Granger ha disputato una buona stagione (20.5 punti) e una solida post-season (21.6 punti) e in una recente intervista si è sbilanciato sui progetti futuri della squadra: “Abbiamo dimostrato di essere una squadra molto pericolosa, ci è mancato il killer-instinct nei Playoffs quindi credo che la squadra sia competitiva e un innesto di qualità ci aiuterebbe. Ci sono free-agent molto interessanti, penso che uno tra David West, Nene e Carl Landry potranno vestire la nostra maglia nella prossima stagione” specificando: “Abbiamo bisogno di qualità sotto i ferri, è li che dobbiamo lavorare”.

Washington: Wall fischiato!
Fatto al quanto curioso accaduto al PG dei Washington Wizards John Wall (20 anni), quello che poteva essere il R.O.Y 2010/11 era impegnato in un’esibizione nel North Carolina (partita vinta dalla sua squadra con lui reo di 36 punti) quando ad un certo punto il pubblico si è messo a fischiarlo! Così, senza motivo sono piovuti diversi “booo!!” dalle tribune, lui ha commentato così: “Ho sentito diversi “boo” dalla tribuna dai miei haters, ma li ringrazio, mi spingono a dare il massimo”.
Non sappiamo quale sia stato il motivo di questa reazione, però c’è chi sostiene che alla base dei fischi ci fosse ancora la accesa rivalità collegiale tra UNC e Kentucky.

ALTRE NEWS
– I Golden State Warriors hanno introdotto come membro del loro comitato esecutivo Chamath Palihapitiya, il quale era un membro originale del management di Facebook!
– I New Jersey Nets ed Avery Johson stanno pensando di ingaggiare nello staff tecnico P.J. Carlesimo, attualmente vice ai Toronto Raptors.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B