Ed è ancora KD-Show, Jennings manca il K.O!

Come vi avevamo accennato qualche giorno fa, lo scorsa notte nella capitale degli States è andata ins cena la classica sfida tra la Washington’s Goodman League e la Drew League; la sfida è stata vinta di misura da Washington (134-135) grazie ai 44 punti del solito e strepitoso Kevin Durant (22 anni) ma, oltre “Durantula“, protagonista della sfida è stato il suo compagno di squadra John Wall (20 anni) il quale ha realizzato 10 degli ultimi 12 punti dei suoi.
A 21″ Durant ha dato il +1 dalla lunetta, nell’ultimo possesso Brandon Jennings (21 anni), migliore della Drew League con 34 punti, ha avuto in mano la palla della vittoria ma il suo jumper non è andato a segno, vano il rimbalzo offensivo con preghiera finale di James Harden (21 anni, 29 punti).
Leggendo la mini-cronaca vi sarete accorti che Kobe Bryant (32 anni) non ha accettato l’invito ma lo spettacolo è stato di grande livello, oltre a quelli già citati prima erano presenti anche il 6° uomo dei San Antonio Spurs Gary Neal (26 anni), Demarcus Cousins (21 anni) dei Kings, il futuro PG dello Zalgiris Ty Lawson (23 anni), la guardia volante dei Toronto Raptors DeMar DeRozan (22 anni) e molti altri. Ecco le parole dei protagonisti partendo da KD: “Dai è stato divertente! Non avevamo mai giocato insieme  ma siamo riusciti a metter su qualcosa di bello e lottato” l’ex Virtus Roma invece ci ha scherzato su: “No basta! Non voglio sentire parlare di Kevin Durant, siamo nemici!” infine ha parlato “Il Barba” che ha voluto parlare della situazione del lock-out: “Tutti pensano che sia tutta una questione di soldi. Non è una questione di soldi. Vogliamo solo giocare a basket!”.

Qui di seguito gli highlights dell’esibizione

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=Kw6z-vsIQYU]

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B