Rivoluzione Draft per salvare l’NBA!

Ad una settimana dall’ultimo e decisivo meeting sulla questione lock-out, i proprietari hanno lanciato un’idea rivoluzionaria per quel che riguarda il Draft e che potrebbe risultare molto incisiva alla riunione del 14 settembre; come tutti voi sapete al Draft c’è un primo giro dove normalmente le prime 15 squadre che nella stagione passata avevano un record disastroso sceglievano i giocatori più forti, successivamente c’era un secondo giro con gli altri prospetti che finivano in altre franchigie.
L’idea rivoluzionaria è quella di inserire un “3° giro” e all’unione giocatori verrà chiesto di scegliere quale una delle due modalità ideate dai proprietari:
1) Le 15 squadre con il peggior record continueranno a scegliere dalla #1 alla #15, ma avranno anche le scelte dalla #16 alla 30. Le squadre con i primi 15 record invece potranno scegliere le prime 15 scelte del secondo giro. Secondo tale proposta, per esempio i Chicago Bulls (62-20 nella scorsa stagione) potranno scegliere tra la #45 e la #60 al posto che prendersi di rigore le #30 di entrambi i turni. I Minnesota Timberwolves, peggior record della scorsa a stagione (17-65), avrebbero solo l’imbarazzo della scelta ma non avrebbero la prima scelta del 2° turno.
– In poche parole: 1° turno 1-15, 2° turno (che è il NUOVO turno) 16-30, 3° turno il resto (che equivale al vecchio 2° turno)
2) Le squadre con gli 8 peggior record della scorsa stagione otterrebbero un ulteriore turno di prima scelta, a partire con dalla #22, e le squadre con gli otto miglior record non avrebbero nessuna scelta al primo turno ma potranno scegliere dalla #31 alla #38 del 2° turno e le ultime 8 scelte (#52 a #60).

Tutto questo per 2 motivi: salvaguardare il bilancio e garantire maggior competizione ed equilibrio tra le squadre onde evitare di avere “squadre materasso” come i T-Wolves o i Cavaliers.

NEWS: SABATINI CHIAMA GINOBILI!?

LOCK-OUT: MERCOLEDI’ 14/9 GIORNO X PER IL LOCK-OUT

FOCUS: EURONEWS: PRIMA SETTIMANA

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B