EuroNews: le semifinali!

Nei quarti di finale giocati ieri e l’altro ieri, pronostici rispettati per tre quarti, dove Spagna, Francia e Russia vincono con qualche patema le rispettive sfide, mentre la sorpresa Macedonia continua a sognare eliminando i padroni di casa della Lituania in un finale emozionante.

Spagna – Slovenia 86-64
Quello tra Spagna e Slovenia è stato il quarto di finale meno equilibrato di tutti, come da pronostico: oltre al solito Pau Gasol (19 punti e 16 rimbalzi) incontenibile per i lunghi sloveni, a trascinare la Spagna ci pensa a suon di triple Juan Carlos Navarro, autore di 26 punti. Il Match è durato solo due quarti, poi gli uomini di Sergio Scariolo piazzano il break decisivo nel successivo quarto, chiudendo il parziale 36-14; l’ultimo quarto è puro garbage time, la gara si chiude col punteggio di 86-64. Alla Slovenia è mancata la prova dei lunghi, l’unico che ci ha provato è stato Goran Dragic (14 punti).

Lituania – Macedonia 65-67
Nel match più equilibrato dei quarti di finale, la Macedonia continua a stupire grazie ai 23 punti di Bo McCalebb e ai fondamentali 12 punti di Vlado Illievski. Nella bolgia di Kaunas, Kaukenas e compagni sembrano poter acquisire tranquillamente la gara sul +4 (65-61) a 1’ dalla sirena finale, quando McCalleb segna subito in penetrazione e Illievski dopo 50” segna la tripla del +1; a Jasatis non riesce subito dopo la risposta, e la gara si conclude 65-67, grazie ad un libero dello stesso Illievski. La Lituania ha pagato la prova sottotono di Kaukenas dove ha segnato solamente 6 punti in 22 minuti di gioco.

Francia – Grecia 64-56
Pronostico rispettato per la gara tra Francia e Grecia, dove i Francesi vincono dopo essere stati sotto per tre quarti, ma nell’ultimo e decisivo quarto viene fuori il leader Tony Parker (18 punti) che trascina i galletti alle semifinali. La Grecia sembra abbia mollato la prenda proprio sul più bello, l’attacco francese insieme a Tony Parker è stato limitato completamente per tre quarti, però non è mai riuscita a scappare nel punteggio, le percentuali da tre greche sono state inquitanti (3/21). Ioannis Bourussis (17 punti) è stato l’unica vera spina nel fianco della difesa francese.

Russia – Serbia 76-67
Nell’ultimo quarto di finale, la Russia di un enorme Andrei Kirilenko (14 punti, 11 rimbalzi e 4 stoppate) batte la Serbia 76-67. La squadra allenata da coach David Blatt è sempre stata avanti fin dal principio, senza mai riuscire a dare lo strappo decisivo al match, a metà terzo quarto i serbi sono arrivati fino a -1, non riuscendo poi a completare la rimonta segno che la benzina era finita, mentre per i loro avversari è stata l’arma in più nel finale. Milos Teodosic autore di 20 punti è stato l’unico a poter credere nella rimonta e nel passaggio del turno.

Visti gli accoppiamenti delle semifinale che si svolgeranno oggi, proviamo a dare un pronostico ed analizzare le gare

Spagna – Macedonia (ore 16:30 ita)
La Spagna di Sergio Scariolo non dovrebbe incappare nell’ostacolo Macedonia, nonostante il sovraumano McCalebb, visto la potenza che può vantare sotto i tabelloni, Pau Gasol è assolutamente immarcabile, la difesa macedone non ha nessun lungo in grado di impensierirlo, inoltre oltre a Pau, c’è il fratello Marc (sottotono nei quarti) da tenere d’occhio. La difesa spagnola si concentrerà tutta su McCalebb ma dovrà stare assolutamente attenta alla bocca da fuoco Illievski, che mai come ora si può sentire calda.Il propostico è tutto dalla parte della Spagna, ma con questa Macedonia ormai nessuno si fida, sarà una partita curiosa dove a questo punto ci aspettiamo di tutto.

Russia – Francia (ore 20 ita)
L’energia messa in campo dai Russi nei quarti di finale è stata impressionante, il modo con cui hanno deciso di battere la Serbia è stato sorprendente, Andrei Kirilenko sembra dappertutto, la gara virerà su chi avrà più energia, visto che tutte due hanno avuto solo un giorno per recuperare. Se si guarda la sfida sulla carta, i Francesi dovrebbero vincere abbastanza facilmente, ma la difesa messa in atto da coach David Blatt è stata fin’ora un arma invincibile, Tony Parker dovrà riuscire a scardinarla ed aprirla per i tiratori, se questo non avviene la Russia giocherà la sua solita partita a basso punteggio. Io punto sulla Russia solo perché è ancora imbattuta e mi piacerebbe vedere la rivincita dei campionati europei del 2007, ma la Francia di Parker ha finalmente la possibilità di arrivare fino in fondo, sarà una gara punto a punto e sarà decisa dai dettagli.

Ormai ci stiamo avvicinando allo show-down finale, non vogliamo aspettare la finale per chiedervelo quindi, chi vincerà gli Europei?

VOTATE sulla nostra fan-page di facebook!

Nicolò Paterini

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P