EuroNews: la finale!

E alla fine siamo arrivati all’atto finale, Spagna e Francia si contenderanno il trono d’Europa domenica sera alle 20 (ora italiana) in una sfida con un forte sapore di NBA, onore alle loro sfidanti nelle semifinali che si giocheranno l’ultimo gradino del podio.

Prima di analizzare la finalissima, diamo un’occhiata a quello che è successo nelle SEMIFINALI;

Spagna-Macedonia 82-70
Sulla carta era il match più scontato visto il rullino di marcia dell’armata iberica, ma la Macedonia non aveva nulla da perdere infatti per i fratelli Gasol non è stata passeggiata; dopo un primo quarto chiuso sul +8 (26-18) i macedoni, trascinati come sempre dal senese Bo McCalebb rimontano e addirittura vanno all’intervallo lungo guidando si 1 sul 44-45.
La forza della Spagna è sotto la plance con i due Gasol che hanno totalizzato 27 (17 e 10) su 47 totali di squadra, 19 dei quali offensivi ma, come già successo nei quarti di finale, nel 3° quarto esplode “La Bomba” ovvero Juan Carlos Navarro: nel primo tempo l’ex Grizzlies si era un po’ nascosto ma nella terza frazione ha realizzato 19 dei 27 punti dei suoi in un periodo chiuso 27-17 per la squadra di Sergio Scariolo. Navarro per un punto non eguaglia Andrea Bargnani (35 punti contro 36) ma ha lanciato un forte segnale a Tony Parker e alla Francia, per la cenerentola della competizione non c’è stato più nulla da fare, McCalebb ha firmato a referto 25 punti vincendo moralmente il trofeo di MVP della manifestazione.

Francia-Russia 79-71
Tutt’altra storia nella semifinale andata in scena la sera, Francia e Russia si sono date battaglia per tre quarti senza cedere poi la svolta; a 3’25” dalla sirena del terzo periodo Viktor Khryapa segna la tripla del 45-45, da quel momento i russi non troveranno più la via del canestro permettendo alla Francia di piazzare un break di 8-0 per il 53-45 a 1’28” dalla fine della frazione.
Break che risulterà decisivo visto che l’ultimo quarto si chiuderà col parziale di 24-24. Anche in questa partita il fattore del pitturato ha fatto la differenza: la Francia ha catturato si meno rimbalzi (14 a 19) ma ha segnato ben 35 punti contro i soli 21 degli avversari. Tony Parker è stato il top-scorer con 22 punti ma, ancora una volta, Nicolas Batum ha lasciato il segno con 19 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

La FINALE

Spagna-Francia
Finale a 5 stelle se contiamo che in campo ci sarà la bellezza di 10 stelle NBA, numeri alla mano la Spagna è superiore in tutto tranne per la percentuale al tiro da 3 dove paga un 79& contro l’81% dei francesi.
I transalpini però sono tecnicamente l’unica squadra che può contrastare la potenza tecnico/fisica dei Gasol e Ibaka con l’atletismo di Joakim Noah e l’esperienza di Boris Diaw (falli permettendo), le due si erano già incontrate nel Gruppo E con gli iberici vincenti per 96-69 ma era una sfida inutile in quanto le franchigie erano già qualificate per i quarti di finale e coach Collet decise di non schierare TP9 e il centro dei Bulls.
Il duello più affascinante e se vogliamo anche decisivo sarà tra Nicolas Batum (14.2 punti di media) e Rudy Fernandez (7.6 punti di media), in cabina di regia Parker non ha eguali ma attenzione alla variabile Navarro, se si innesca possono essere seri dolori da ogni parte del campo, allo stesso tempo Sergio Scariolo deve stare attento alla mina vagante francese Nando De Colo, tiratore in serie (57% da 2, 31% da 3).

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B