Durant, fiducia a Westbrook!

In occasione della presentazione del film della Warner Bros “Switch” che lo vede protagonista, lo show-man dell’estate Kevin Durant (22 anni) ha voluto scambiare quattro parole sui temi più caldi che riguardano l’NBA (Lock-Out) e i suoi Thunder (Perkins Vs Westbrook), proprio da quest’ultimi è voluto partire, difendendo a spada tratta il suo PG: “Siamo due ragazzi molto competitivi, vogliamo vincere e in merito a questo abbiamo le stesse idee, è normale che a volte ci si scontri ma io ho la piena fiducia in Russell” aggiungendo: “Mi ha dato molto fastidio leggere e sentire dire che tra me e lui ci fosse una crisi o un brutto rapporto”.

Questo per quel che riguarda l’aspetto umano, ma anche in campo KD appoggia a pieno il #0: “Mi piace giocare con lui e non vediamo l’ora di tornare a farlo!L’ultima cosa che mi interessa è sapere quello che la gente pensa di lui, e so che anche lui la pensa come me”.
Entrambi non vedono l’ora di giocare l’uno con l’altro, Westbrook a luglio infatti aveva dichiarato che aspettava con ansia di giocare per rifarsi dopo i brutti playoffs ma si sa, i rumors di mercato non se ne vanno mai e quando un giornalista fa presente a Durant che il suo amico potrebbe sloggiare da Oklahoma City: “No no, non voglio un altro point-guard, lui è perfetto per noi, sia per il tipo di ragazzo che è, per il tipo di giocatore e per il tipo di compagno di squadra che è. Otteniamo sempre il meglio l’uno dall’altro quando siamo in campo insieme”.

Chiuso il capitolo Westbrook il leader dei Thunder si è espresso sul lock-out e sul fatto che i training-camp siano stati posticipati, fonti dicono che lui, Russell e altri giocatori si stiano allenando ad Austin (Texas): “Stiamo iniziando a ricostruire che la nostra chimica (Thunder, ndr) sempre di più e di aggiungere qualcosa di nuovo” proseguendo: “Vogliamo mantenere la stessa routine che abbiamo fatto negli ultimi anni. Penso che abbiamo un sacco di ragazzi veterani che sanno quello che serve per gestire questa situazione”.

Sul suo coinvolgimento personale nei trattati lui non può fare nulla: “Spesso mi sento persona che mi chiedono il perché non sia presente ai meeting per dare il mio appoggio, io sono ottimista sul futuro e spero che le persone di competenza possano aiutarci ad uscire” inevitabile la domanda su un possibile futuro dell’ex Sonics oltreoceano, KD si è limitato ad un: “Vedo come si evolverà la situazione e poi prenderò una decisione” mentre il suo agente, Aaron Goodwin, ha svelato: “Ho avuto richieste da Turchia (Besiktas, ndr), Russia (CSKA, ndr), Italia e Spagna”.

Infine domanda sulle sue doti recitative: “E’ stato qualcosa di nuovo per me ed è stato divertente, ho ancora molto da migliorare!”

LOCK-OUT: RECAP E NEWS

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B