Bryant-Bologna, l’ora della verità!

Arrivati a questo punto bisogna capire se Kobe Bryant (32 anni) ci è o ci fa! Ieri il “Black Mamba” è sbarcato in Italia (Milano) dove ad attenderlo c’è stato un vero bagno di folla, prima di incontrare i tifosi il leader dei Lakers si è concesso alle rituali interviste e ha rilasciato parole che fanno sognare i tifosi italiani: “Non so cosa succederà ma per me giocare in Italia è sempre stato un sogno, sono contento di avere un’opportunità di giocare qui” poi: “L’Italia è sempre stata nel mio cuore, qui è dove è nato il mio sogno” infine vi trascriviamo le esatte parole su un suo futuro nel nostro paese: “C’è una possibilità vera!”.
La sua volontà c’è,  Sabatini si sta dannando l’anima (ultima offerta di $2,5 milioni per un mese) ma c’è un serio ostacolo: l’assicurazione in caso di infortuni, il contratto di Kobe è molto pesante ($24 milioni nell’ultima stagione), l’assicurazione per un mese di contratto verrebbe a costare molto meno rispetto a quella per un anno. Oggi Bryant, dopo aver fatto visita a “Radio Deejay“, prenderà il primo volo per Roma dove concluderà la sua tourné Italia quindi vediamo se ripeterà gli stessi concetti espressi ieri o se ci darà qualche news.

A SKY Sport 24 hanno rivelato che per l’arrivo del #24 giallo-viola alla Virtus Bologna potrebbe essere questione di giorni se non di ore, Sabatini conosce le difficoltà e gli ostacoli ma ha detto: “E’ dura, ma siamo pronti ad accogliere le richieste di Kobe”.

Non dimentichiamoci che a New York i meeting per risolvere la questione lock-out continuare a dare progressi tanto da continuare quello di ieri sera a venerdì, il commissionar David Stern sta utilizzando la tattica del ricatto (cancella la stagione se non si fanno ancora progressi) e pare che qualche frutto lo stia dando.

In attesa di capire cosa succederà continuate a dirci la vostra in merito a questo papabile epico colpo di mercato, CLICCA QUI per votare!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B