Meeting: c’è collaborazione ma anche tensione!

Malgrado qualche problema, vedi quello dei proprietari, l’incontro di ieri ha avuto dei risvolti positivi tanto che, dopo 4 ore di buoni dialoghi, le parti proseguiranno sabato mattina alle 10 (quando da noi saranno le 16). I primi giocatori ad uscire dalla sala riunione sono stati Theo Ratliff e Caron Butler i quali hanno raccontato di un grande “spirito di cooperazione” da parte delle due fazioni più il solito “senso di urgenza”.

Ecco le parole di Derek Fisher all’uscita dall’Olympic Tower: “Non abbiamo trovato un accordo oggi, proseguiremo domani mattina! aggiungendo: “Non possiamo continuare a scendere a qualsiasi percorso senza che esso sia corretto per andare avanti”, il capitano dei Lakers ha inoltre dichiarato che ha rifiutato le nuove proposte, non c’è la minaccia di una cancellazione della stagione e (e questo non è un buon segnale) lui ha meno ottimismo dopo questo incontro rispetto a quello di mercoledì.

Il commisioner David Stern invece rimane sulla sua linea: “”Entrambe le parti hanno espresso la volontà di fare un accordo”aggiungendo: “Una volta che si inizia a dialogare, le posizioni da entrambe le parti iniziano a indurirsi”.

Da segnale il teatrino pungente che ha visto protagonisti lo stesso commissionar e la stella dei Miami Heat Dwyane Wade; durante la riunione Stern ad un certo punto a indicato col dito i giocatori e il suo indice sarebbe stato, nello specifico, indirizzato verso D-Wade il quale, da tipica superstar, non ha gradito rispondendo: “Non può puntarmi il dito, mica sono suo figlio” il problema è che la situazione si è surriscaldata tanto che “Flash” si è alzato e se ne è andato dalla sala. Solo Billy Hunter è riuscito a calmarlo e farlo rientrare.

Nessuna parola invece dallo “special guess” LeBron James.

NEWS: BRYANT-BOLOGNA, SALTA TUTTO???

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B