Meeting: nessuna soluzione, stagione a rischio!

E’ andata male. Malgrado le parole di ottimismo che ha rilasciato Amar’e Stoudemire: “Stiamo sulla giusta strada ma dobbiamo continuare a dialogare e negoziare” non c’è stato nessun progresso nell’incontro di oggi di conseguenza, causa tempi, la prima parte di stagione è a serio rischio (salterà o verrà posticipata proprio come nella stagione 1998/99)!

A dichiarare questo fallimento è stato il presidente dell’unione giocatori Derek Fisher: “Abbiamo cercato di chiudere un gap molto grande e oggi non era il giorno per farlo” inoltre ha specificato che: i giocatori non erano disposti a scendere oltre il 53%, richiesta non accolta da parte dei proprietari che chiedevano a loro volta il 46/47% (proposta impossibile da accettare per i players), e che la pre-season è totalmente andata (a breve daranno l’ufficialità), molto probabilmente la stagione inizierà in ritardo.

Non ci sono incontri in programma per questa settimana, il che fa sospettare che ci vorrà ancora molto tempo prima di arrivare ad una soluzione, inquietanti le parole di Billy Hunter: “Non c’è stata alcuna discussione sul programmare le prossime riunioni. Forse un mese o due”, in più Hunter ha detto che il meeting si è concluso quando i proprietari hanno avanzato l’azzardo del 46/47% e che non c’è stato un clima di tensione ma, ci ha tenuto a precisare, che ogni mese di lock-out verrà a costare ben $250 milioni per parte.

Presente al meeting c’era anche Kobe Bryant, il quale ha rilasciato poche parole in merito ad un suo possibile futuro in Italia (ve le trascrivo in originale): “Still up in the air”

Ecco poi le parole del Commisioner David Stern: “Come ho detto ai giocatori lunedì, tutto è negoziabile, peccato che oggi non lo abbiamo fatto” aggiungendo: “Con la cancellazione della pre-season andremo a perdere circa $200 milioni e potete immaginare cosa si perderebbe se si cancellasse l’intera stagione”. Stern sta spingendo fortemente perché le due parti si incontrino prima di lunedì prossimo, non vuole saperne di una breve stagione (come la già citata 1998/99) e quindi sta pensando di posticipare l’intera regular-season (da ricordare che l’anno prossimo, a agosto, si terranno le Olimpiadi, ndr)

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B