Wade batte James, Melo pessimista

La scorsa notte, in quel della Florida International, si è tenuto un All Star Game organizzato dai giocatori dei Miami Heat, partita vinta di misura da parte del team di “Flash” ma nel post-partita i giocatori hanno parlato del lock-out.

Sono passati 100 giorni da quando il lock-out è attivo, se entro la mezzanotte di domani non si raggiungerà un accordo la prima parte di stagione verrebbe cancellata intanto, in Florida, le stelle NBA si sono riunite in un All Star Game orginnzato da Dwyane Wade (28 anni) e LeBron James (26 anni).

La partita è stata vinta dal “Team Wade” per 141-140 (OT) grazie proprio a due tiri liberi dello stesso “Flash” realizzati a 3″ dalla fine, vana la preghiera da centro campo di James sulla sirena.
Da sottolineare le due triple consecutive realizzate a 2″ dalla fine dei tempi regolamentari da parte di Carmelo Anthony per il 127-127!

Una grande festa, un grande spettacolo, dopo gli abbracci post-sirena però i giocatori sono voluti tornare sulla difficile situazione che l’NBA sta vivendo, il primo a parlare è stato il padrone di casa, D-Wade: “E’ una situazione poco piacevole, ci sono due parti che hanno lo stesso fine ma hanno due modi diversi per raggiungerlo. Tutti noi vogliamo far crescere questo gioco, vogliamo che l’NBA sia il meglio che c’è, ma abbiamo entrambi due modi diversi di arrivarci” infine: “Sapere che sei vicino ma sei così lontano è triste in un certo senso, ma è la natura del business. L’unica cosa che possiamo fare è continuare a rimanere sul pezzo”.

Non potevano mancare le parole dell’organizzatore dell’evento, il “Choosen One“: “Ecco perché siamo qui stasera, restituendo ai nostri fan e quello che meritano, facendoli sapere che non importa quello che sta succedendo col loco-out, continueremo a giocare, sempre ed ad alto livello” aggiungendo: “Questo è il rapporto che abbiamo l’uno verso l’altro, non sono solo giocatori NBA ma anche persone vere”.

Infine ha parlato Melo, mostrando il suo pessimismo: “Credo che la prima arte della stagione verrà cancellata, se voglio continuare, che continuino pure, noi staremo insieme”.

Gli highlights dell’esibizione scarseggiano, siamo riusciti a trovare soli il 1° quarto dell’esibizione

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=v_Plz8pK30c]

LOCK-OUT: NO 50/50, NO MEETING!

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B